VITERBO – Venerdì scorso 27 marzo alle ore 21 presso la Cattedrale di San Lorenzo a Viterbo, si è svolto il tradizionale Concerto di Pasqua, organizzato dalla Camerata Polifonica Viterbese “Zeno Scipioni”, dalla corale “Il Contrappunto” e dall’associazione artistico culturale “XXI Secolo”.

 

Sotto la magistrale direzione del Maestro Fabrizio Bastianini, l’orchestra EtruriAEnsamble, composta da valenti professori ma anche da allievi della Scuola Musicale di Viterbo, ha eseguito nella prima parte del concerto la Sinfonia N.1 di Ludwig Van Beethoven.

 

Nella seconda parte, i cori riuniti e l’orchestra hanno eseguito la Missa in Angustiis di Franz Joseph Haydn. All’esecuzione di questa commovente ed intensa Messa, hanno partecipato i solisti Mariangela Rossetti e Luisa Stella, soprani, il mezzosoprano Serenella Fanelli, il tenore Alessandro Fiocchetti ed il basso Federico Benetti.

 

Alla fine dell’esecuzione, il folto e attento pubblico ha tributato agli esecutori un lungo e caloroso applauso. Al termine del concerto, il Maestro Bastianini ha così espresso la sua soddisfazione: “Una tradizione che continua è sempre un’ottima notizia: sta a significare che a Viterbo si può proseguire a proporre arte. La straordinaria risposta del pubblico oltre che ripagare gli sforzi ci dà anche la prova che questa città ha voglia di cultura. Sono orgoglioso poi perché hanno debuttato in orchestra giovani allievi della scuola musicale comunale, a dimostrazione dell’altro livello raggiunto dagli studenti dell’istituto cittadino”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email