VITERBO – Nell’ultima settimana, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Viterbo, nel corso di mirati servizi antidroga all’interno del parco di “prato giardino”, volti a frenare il dilagante spaccio, hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti 4 soggetti di varia nazionalità.

Si tratta di due 29enni di nazionalità italiana, un tunisino di 24 anni ed un giovane 18/enne nato nel Maryland, sorpresi a spacciare anche a soggetti di minore età.

Nel corso delle perquisizioni personali e domiciliari i militari hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro complessivamente:

133 grammi di marijuana;
72 grammi di hashish;

due bilancini di precisione e materiale vario per confezionare in dosi lo stupefacente.

Al termine delle operazioni i due italiani sono stati sottoposti agli arresti domiciliari nelle rispettive abitazioni, mentre i due stranieri, dopo la convalida degli arresti, sono stati sottoposti a giudizio direttissimo.

A seguito delle attività, gli acquirenti sono stati segnalati alle autorità amministrative quali assuntori di sostanze stupefacenti.

I brillanti risultati conseguiti, tuttavia, costituiscono il preludio di altre attività volte a disarticolare il fenomeno e a riportare la legalità all’interno del parco, luogo di ritrovo di bambini e giovani.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email