VITERBO – Una punizione chirurgica di Sini consente ad una Viterbese tutta cuore e determinazione di battere un Pisa mai domo.

L’avvio di gara è tutto di marca nero-azzurra. Il Pisa parte infatti in quarta, costringendo la Viterbese a chiudersi in difesa per i primi venti minuti.

Messa alle strette, la Viterbese prova reagire, ma lo strapotere fisico del Pisa continua a prevalere, generando gioco e azioni sventate con affanno dalla difesa gialloblu.

Particolarmente opaco appare, per la Viterbese, il reparto mediano, che non riesce né a filtrare a dovere né tantomeno a costruire alcun tipo di azione.

Il gol del Pisa sembra nell’aria, ma a siglare la rete del vantaggio sono, a sorpresa, i gialloblu, che a seguito di una grande punizione calciata da Sini ribaltano l’andamento del match al 34’.

Il gol di Sini

La rete subita gela i toscani, che cinque minuti più tardi rischiano di subire il raddoppio sempre per mano di Sini, che chiama Voltolini alla faticosa deviazione in corner a seguito di una conclusione effettuata sulla respinta della barriera.

Il Pisa prova a riprendersi e, sul finale della prima frazione, Mannini tenta il colpo a sorpresa da fuori area, non riuscendo però a centrare la porta.

Nella ripresa i nerazzurri provano a rimettere in piedi il risultato, ma la Viterbese è sempre pronta a colpire, come dimostra il gran tiro di Di Paolantonio, al 6’, respinto con affanno da Voltolini. Sulla respinta Vandeputte prova a ribadire in rete, non riuscendo però ad arrivare puntuale all’appuntamento col pallone.

La gara si accende e, al 15’, il Pisa si fa ancora pericoloso con Eusepi, sulla cui conclusione da posizione defilata fa però buona guardia Iannarilli.

Inizia a questo punto la girandola dei cambi, con Sottili che prova a rinvigorire il centrocampo inserendo Benedetti e Peverelli in luogo Vandeputte e Baldassin.

Il Pisa, di contro, passa da un 4-4-2 a un 4-3-3, con il nuovo entrato Sainz Maza che, al 31’, va a sfiorare il palo alla destra di Iannarilli a seguito di una potente conclusione.

L’ultimo quarto d’ora vede la Viterbese gestire con maestria il vantaggio, limitando al minimo i pericoli portati da un Pisa battagliero fino in fondo.

La gara si chiude così con la vittoria dei gialloblu, che mercoledì prossimo andranno a Pisa con la preziosa consapevolezza di avere a disposizione ben due risultati.

Massimiliano Chindemi

1 Viterbese Castrense (4-3-3): Iannarilli; Celiento, Sini, Rinaldi, De Vito; Cenciarelli, Di Paolantonio, Baldassin (28′ st Benedetti); Vandeputte (22’ st Peverelli), Jefferson, Calderini (34′ st Sanè). A disposizione: Micheli, Bismark, De Sousa, Mendez, Zenuni, Pini, Pandolfi, Atanasov, Mosti. Allenatore: Sottili

0 Pisa (4-4-2): Voltolini; Birindelli, Sabotic, Ingrosso, Mannini (1’ st Filippini); Lisi (28′ st Sainz Maza), Gucher, De Vitis, Di Quinzio (22’ st Giannone); Eusepi, Masucci (28′ st Negro). A disposizione: Reinholds, Campani, Lisuzzo, Maltese, Giani, Setola, Izzillo, Cagnano. Allenatore: Petrone

Arbitro: Zanonato di Vicenza (Spiniello di Avellino – Avalos di Legnano) – Quarto uomo: Robilotta di Sala Consilina

Marcatori: 34’ pt Sini

Note: ammoniti Mannini, Jefferson, De Vito, Di Quinzio, Rinaldi. Angoli: 9-4 per il Pisa. Spettatori: 4000 circa, di cui 1000 gli ospiti. Serata umida. Terreno in buone condizioni. Recupero: 1’ pt – 3′ st.

 

Play-off Nazionali
Ottavi di finale (gare di andata)

20/05/2018 – h 20:30

Cosenza-Trapani

2-1

Feralpisalò-Alessandria

2-3

Juve Stabia-Reggiana

0-0

Piacenza-Sambenedettese

2-1

Viterbese Castrense-Pisa

1-0

 

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email