RONCIGLIONE – L’8 Aprile la Cooperativa Sociale Radici Onlus inaugurerà la Casa Famiglia Lucia Mariti. La struttura potrà ospitare 10 minori con disagio famigliare e sociale, con lo scopo di aiutare un reinserimento dei ragazzi sia nei percorsi lavorativi che in quelli scolastici, immettendoli nuovamente nel tessuto sociale di Ronciglione. Ogni ragazzo avrà un proprio piano educativo personalizzato (PEI). Al progetto, fortemente voluto dal presidente di RADICI ONLUS, Stefano Ciucci, collabora un’equipe formata da giovani professionisti Educatori e Psicologi

La Cooperativa Sociale Radici Onlus lavora con minori bambini ed adolescenti. Attualmente gestisce, sempre a Ronciglione, il Centro Diurno L’Èmile, rivolto a bambini e famiglie dai 6 ai 14 anni; tra le attività più importanti Aiuto Compiti, Sostegno Psicologico alle Famiglie, Laboratori Creativi, pittura, scrittura, fotografia, laboratori teatrali e campi estivi.

Il Presidente di RADICI ONLUS, Stefano Ciucci: “Dopo anni di esperienza lavorativa nel Sociale ho deciso di Fondare -nel 2016- una nuova Cooperativa, Radici Onlus con l’idea di proseguire nell’aiuto ai minori meno fortunati; di conseguenza l’idea di aprire una Casa famiglia per minori proprio a Ronciglione, il paese dove sono nato e dove vivo, dedicandola a mia Nonna Lucia Mariti: persona per me molto importante, in questi anni è sempre stata vicina al mio lavoro aiutandomi e supportandomi. Aprire una struttura è sicuramente un sacrificio sia in termini economici che organizzativi, ma finalmente, dopo tre mesi di lavoro, siamo riusciti ad avere l’autorizzazione al funzionamento. Ci tengo a nominare tutte quante le persone che hanno collaborato al Progetto: Maria Ottavi, mia madre, Fiorenza Sodini, Paola Boni, Marta Rapiti, Camilla ed Anna Palombi. Devo Ringraziare l’Amministrazione comunale per la disponibilità e la collaborazione e l’Associazione Culturale Mariangela Virgili, sempre presente nelle mie iniziative”

Il Sindaco di Ronciglione, Alessandro Giovagnoli: “Con l’apertura di questa nuova Casa Famiglia Ronciglione fa un altro passo in avanti per risolvere i problemi di disagio minorile che, purtroppo, riguardano sempre più ragazzi. Devo ringraziare la Cooperativa RADICI ONLUS per la collaborazione ed il presidente Stefano Ciucci per lo sforzo profuso. Hanno già esperienza nel settore e tutto il nostro massimo sostegno. La nostra Amministrazione è da sempre molto attenta ai problemi del sociale, che affrontiamo quotidianamente con una moltitudine di interventi. Questo nuovo progetto di assistenza ed accoglienza per giovani in difficoltà permetterà il reinserimento di ragazzi nella vita sociale e nel percorso scolastico, preparandoli ad un impiego nel mondo lavorativo: un’attività molto complessa, ma di fondamentale importanza per recuperare questi adolescenti che hanno perso un obiettivo di vita. ”