2 casi accertati di positività al COVID-19 sono stati comunicati, entro le ore 11, dalla sezione di Genetica molecolare di Belcolle al Team operativo Coronavirus della Asl di Viterbo.

 

Le ultime persone con referto di positività hanno effettuato il tampone nasofaringeo presso il drive in di Belcolle, nel rispetto delle ultime direttive emanate dalla Regione Lazio, e sono un cittadino residente nel comune di Blera, rientrato nella Tuscia dopo un viaggio in Croazia, e una cittadina residente a Roma e proveniente da un soggiorno in Sardegna, attualmente domiciliata nel comune di Tarquinia.

 

Il Team operativo Coronavirus ha attivato le misure di prevenzione e di protezione, al fine di contenere la diffusione del virus, irrobustendo la catena dei contatti stretti, con la preziosa collaborazione delle Amministrazioni comunali.

 

In totale, alle ore 11 di questa mattina, i casi di positività al COVID-19, residenti o domiciliati nella Tuscia, salgono a 488 di cui 27 sono i casi accertati in strutture extra Asl.

 

Al momento, delle persone refertate positive al Coronavirus: 1 è ricoverata nel reparto di Malattie infettive, 18 stanno trascorrendo la convalescenza nel proprio domicilio. Resta a 444 il numero delle persone negativizzate, 25 sono le persone decedute, a cui occorre aggiungere il paziente residente nella Tuscia e deceduto in una struttura ospedaliera fuori provincia.

 

Dall’inizio dell’emergenza COVID, nella provincia di Viterbo sono stati effettuati 18428 tamponi, 222 nelle ultime 24 ore. Ad oggi 165 cittadini sono in isolamento domiciliare fiduciario, 4391 hanno invece concluso il periodo di isolamento.

 

Prosegue nella Tuscia l’indagine di sieroprevalenza avviata dalla Regione Lazio. Entro la giornata di ieri i laboratori analisi di Belcolle e di Civita Castellana hanno refertato 4995 test sierologici. Di questi, 93 hanno dato esito positivo, con un indice di prevalenza dell’1,88%. Dall’inizio dell’indagine, due sono i casi accertati di positività al COVID-19.