VITERBO – “Esattamente 43 anni fa saliva in cielo Don Alceste Grandori, piccolo e grande uomo e sacerdote, catechista, animatore di tante attività, guida sicura per molti giovani e viterbesi.

Ordinato sacerdote il 20 settembre 1902, grande amico e educatore di diverse generazioni di giovani viterbesi. E’ sepolto nella basilica di S. Rosa. Alcune strutture portano il suo nome. E’ rimasto nel cuore di tanti viterbesi perché ha lasciato un segno di umanità e di santità indelebile.

Ha scritto varie biografie tra cui sulla nostra venerabile: “Cinquantadue anni di martirio, 1948 e “Maria Benedetta Frey” del 1950″.

Don Gianluca Scrimieri
sacerdote viterbese e vice postulatore

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email