VITERBO – Venerdì 5 maggio il presidente della Croce Rossa Viterbo di Viterbo, Marco Sbocchia, ha consegnato al Prefetto di Viterbo, Nicolò Marcello D’Angelo ed al Sindaco di Viterbo, Leonardo Michelini, la bandiera della Croce Rossa che verrà esposta a Palazzo del Governo ed a Palazzo dei Priori l’8 maggio, Giornata mondiale Croce Rossa ed anniversario della nascita di Henry Dunant, filantropo svizzero che pensò e creò le basi dell’associazione.

L’8 maggio è la Giornata Mondiale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, un momento di festa dedicato ai 17 milioni di volontari in tutto il mondo, 160 mila in Italia, presenti ovunque, tutti i giorni, 24 ore su 24, per aiutare i vulnerabili. L’obiettivo delle celebrazioni di questa giornata, delle manifestazione in Piazza, è quello di avvicinare la cittadinanza al movimento della Croce Rossa e far conoscere quali sono le attività svolte dai Volontari per la popolazione.

Spesso associati solo all’immagine dell’ambulanza, i volontari svolgono un’azione a 360 gradi per la popolazione, sempre guidati dai sette principi ed in particolare dal primo: l’umanità.

A Viterbo la Croce Rossa è attiva nelle emergenze, nella preparazione al primo soccorso della popolazione, nell’educazione alla salute, nella diffusione delle manovre salvavita in età pediatrica. I volontari vengono formati per fornire supporti logistici nelle emergenze come anche per fornire supporto psicologico. Si occupano di accoglienza ai migranti, di assistenza ai grandi eventi e tanto altro. Tutti i giorni, dovunque e nei confronti di chiunque, sono al servizio, spinti dalla condivisione degli ideali promossi per la prima volta dal loro fondatore, per puro spirito di volontariato.

Dopo oltre 150 anni dalla nascita dell’idea di Dunant, quella bandiera con la croce rossa su fondo bianco, ancora oggi indica indiscutibilmente sicurezza, garanzia e protezione per l’umanità itera.

Da domani e per i prossimi giorni potrete vederla esposta in Prefettura ed in Comune, ad indicare ancora oggi i propri principi ed il legame indissolubile che la Croce Rossa, in tutto il mondo, ha con i Governi e le amministrazioni locali, delle quali è ausiliaria.

Commenta con il tuo account Facebook