VITERBO – “Ancora una volta l’Associazione Amici di Bagnaia pone in essere una collaborazione con la locale Scuola Media ed Elementare nella consapevolezza che i propri piccoli abitanti devono conoscere la storia e le bellezze del Paese dove abitano e dell’Italia tutta.

Grazie alla disponibilità della Preside Annamaria Cori, con la quale collaboriamo fattivamente da alcuni anni, degli Insegnanti della Scuola Media “Tommaso Ghinucci” e della Scuola Elementare “Antonio Gandin” di Bagnaia, mercoledì 15 novembre si è tenuta una conferenza sull’Inno di Mameli, in occasione del 170° anniversario della sua pubblicazione. Il Canto degli Italiani, che nel 1946 fu scelto provvisoriamente come Inno Nazionale e che soltanto oggi ha avuto il riconoscimento ufficiale di definitivo, vide la luce nel novembre 1847 con testo del patriota Goffredo Mameli e musicato dopo pochi giorni dal musicista Michele Novaro.

L’ing. Roberto Piazzini, storico di avveduta cultura risorgimentale, ha tenuto nel plesso scolastico di Bagnaia una interessante quanto sapiente relazione sul nostro Inno Nazionale, spiegando strofa per strofa il significato dei tanti riferimenti storici che il Mameli ha voluto comprendere nel suo testo dedicato alla speranza di un’Italia unita.

L’attenzione degli studenti e le numerose domande rivolte al termine della riunione hanno dimostrato l’interesse per l’argomento che riguarda tutti gli Italiani ed hanno confermato la convinzione nell’ Associazione e nella Presidenza della Scuola di continuare in questi incontri formativi”.

IL PRESIDENTE
dott. Aldo Quadrani