CALCATA – Si apre con una retrospettiva sulle guerre mondiali del secolo breve – in occasione del Centenario dell’entrata in guerra dell’Italia nel 1915 e del 70mo anniversario della Liberazione – la I edizione del ​Calcata Film Festival: l’evoluzione della Settima Arte, che si svolgerà in due distinti momenti: dal 7 al 15 novembre e dal 6 al 12 dicembre.

 

Calcata Film Festival: L’evoluzione della Settima Arte è una manifestazione per la promozione del cinema presente e del passato con film, cortometraggi, mostre e una particolare attenzione alla formazione dei futuri filmaker attraverso lezioni di cinema.

 

La Rassegna è promossa da AmaRcorD Associazione Culturale Onlus, con il contributo della Regione Lazio – Assessorato alla Cultura e Politiche Giovanili, con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Calcata e del Parco Valle del Treja e la collaborazione della Cineteca Lucana.

Il festival è organizzato su una sezione retrospettiva, una dedicata al giovane cinema italiano oltre a mostre e convegni dedicati all’evoluzione della settima arte.

 

Per la I edizione della rassegna gli organizzatori, accogliendo il desiderio del Sindaco di Calcata Sandra Pandolfi, hanno intitolato la retrospettiva Dalla Prima alla Seconda Guerra Mondiale, dedicandola alla commemorazione di due eventi  che hanno sconvolto il mondo e cambiato la vita del nostro Paese con la proiezione di quattro film sulla Prima e due sulla Seconda Guerra Mondiale.

 

Dal 6 al 12 dicembre, il Festival entrerà nel vivo con la rassegna sul Giovane Cinema Italiano,  selezione di 12 fra lungometraggi e cortometraggi (opere prime e seconde) di autori italiani segnalati da giovani critici. Un focus sui generi cinematografici, dalla commedia al melodramma, dal noir al poliziesco, passando per il cinema di impegno civile e sociale.

 

Il Festival presenta anche due mostre: “Dal Pre-cinema ai nostri giorni” – con le prime affascinanti invenzioni per la proiezione: le Lanterne Magiche e altre attrezzature del ‘700 e ‘800 fino alle prime cineprese del ‘900. La seconda dedicata al  “Cinema dipinto”, dove si potranno ammirare manifesti d’epoca.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email