Il tuo è un Comune con meno di 5.000 abitanti e custodisce un’eccellenza ancora da scoprire? Partecipa al Premio Piccolo Comune Amico Edizione 2024

Il progetto “Piccolo Comune Amico” è nato per favorire la valorizzazione dei piccoli Comuni italiani con meno di 5.000 abitanti e per diffondere la cultura e promuovere la valorizzazione delle piccole realtà locali italiane, che sono la pietra miliare delle nostre tradizioni, la culla del cibo di alta qualità e il cuore del nostro patrimonio artistico.

Nei 5.567 Comuni italiani con meno di 5.000 abitanti risiede la vera bellezza del nostro territorio, e per questo il Progetto premia le eccellenze italiane locali nei settori: agroalimentare, artigianato, innovazione sociale e cultura – arte – storia.

L’obiettivo del Premio è quello di sostenere le azioni di contrasto allo spopolamento e all’abbandono dei piccoli Comuni e, in quest’ottica, sono già 3 le Edizioni che, nel 2021, 2022 e 2023, hanno contribuito alla diffusione della conoscenza dei piccoli comuni italiani e delle loro eccellenze.

L’Edizione del 2024 del Premio Piccolo è piena di novità, e allora tutti i Comuni sono invitati a partecipare al Premio Piccolo Comune Amico, per far conoscere al grande pubblico le eccellenze presenti nel proprio territorio.

Il “Premio Piccolo Comune Amico” premia 12 Comuni che ospitano le eccellenze del territorio italiano, ed è suddiviso in 4 categorie:

  • Agroalimentare (eccellenze agro alimentari, sia prodotti locali che elaborazioni di prodotti alimentari e ricette tipiche)

Categoria dedicata ai 3 Comuni nei quali si sono distinte aziende, mercati, commercianti e produttori di eccellenze agroalimentari.

  • Artigianato (eccellenze creative della mano umana e tradizioni artigianali particolari)

Vengono premiati 3 Comuni nei quali trovano spazio aziende artigiane e piccoli punti di commercio artigianale.

  • Innovazione sociale

Vengono premiati 3 piccoli Comuni che valorizzano le proprie risorse interne con benefit ed incentivi che sviluppino la produttività e facilitino il ritorno delle risorse umane dai grandi centri ai piccoli Comuni, o che si siano distinti per la valorizzazione della digitalizzazione, adottando politiche di potenziamento dei servizi digitali e i della cultura digitale tra i cittadini, o per progetti nell’ambito dell’economia circolare.

  • Cultura, arte, storia

La categoria premia i 3 Comuni che abbiano dato voce alle proprie specificità culturali, facendo conoscere le caratteristiche culturali tipiche della zona e facilitando così il turismo, grazie anche a dipinti importanti o altre opere artistiche presenti nel comune o opere d’arte anche presenti in natura.

Il Premio può contare, per l’Edizione 2024, su un sito internet interamente dedicato e sull’elaborazione di una mappa interattiva delle realtà comunali in gara, con gli eventi e le eccellenze delle varie categorie selezionate.

Il progetto è ampiamente promosso sui maggiori canali mediatici, come Facebook e Instagram, dando visibilità alle bellezze delle realtà comunali vincitrici nelle varie categorie. E il Premio consisterà anche nella proposta di campagne promozionali gratuite, sia nelle aree di servizio della rete autostradale sia sui social e sulla stampa, capace di portare alla conoscenza delle eccellenze vincitrici in tutto il mondo e in più lingue.

L’Edizione 2024, inoltre, si caratterizza per importantissime novità: ci saranno molti partner, nuovi premi e nuove opportunità, nell’ottica di una sempre maggiore promozione dei comuni italiani con meno di 5000 abitanti, che costituiscono patrimonio di inestimabile valore per il nostro paese.

Per quanto riguarda i premi, i Comuni, oltre  alle 4 categorie “classiche”, potranno partecipare ai seguenti Premi Speciali:

  • Piccolo aeroporto Amico” realizzato con Enac (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile) con cui viene premiato un Comune  nelle cui prossimità è presente un aeroporto, e che si sia impegnato nella riqualificazione e valorizzazione del centro aeroportuale.
  • Giovane Imprenditore Agricolo“, consegnato da Coldiretti Giovani 5 giovani imprenditori che abbiano operato nei piccoli Comuni italiani, contribuendo ad arricchire il valore agricolo dei comuni stessi e del territorio circostante.
  • “Aria, acqua, terra”, categoria con la quale viene premiato un Comune che abbia valorizzato la bellezza naturalistica del proprio territorio, attraverso l’istituzione di itinerari e  percorsi sostenibili e immersi della natura.
  • “Comuni contro il caro energia”, che premia un Comune tra quelli che si sono distinti per le politiche di contrasto al caro bolletta tramite l’istituzione di comunità energetiche o altri strumenti in grado di portare a un risparmio di energia da distribuire ai cittadini.
  • “Comuni per la disabilità”, con cui viene premiato un Comune che si è distinto per politiche di inclusione di particolare efficacia.
  • “Comuni per l’apicoltura”, che premia un Comune che ha realizzato iniziative di valorizzazione e tutela dell’apicoltura.
  • Il borgo in una foto”, concorso fotografico dove una commissione presieduta dalla fotografa Tiziana Luxardo premia i tre migliori scatti fotografici che raccontano i borghi. Le foto sono inviate dai Comuni in gara e devono essere scattate personalmente dai fotografi partecipanti.

Per l’edizione 2024 è confermata la possibilità per tutti i comuni, con la sola partecipazione al Premio ed a prescindere dalla premiazione all’interno di una delle categorie previste, di inviare all’organizzazione del Premio la foto e la descrizione di un’opera d’arte non nota al grande pubblico appartenente al loro Comune. Le opere saranno inserite in un catalogo a cura dell’organizzazione del Premio e disponibili online sul sito internet del Premio.

L’evento di premiazione finale dell’edizione 2024 si terrà, come per l’edizione 2023, presso il prestigioso Palazzo Rospigliosi a Roma, cornice dall’indubbio valore artistico e culturale.

Il termine per iscriversi al Premio è fissato al 30.04.2024: per candidarsi basta inviare questo modulo compilato seguendo attentamente le indicazioni sottese.

Partecipa al Premio, contribuisci insieme a noi a rilanciare la più grande risorsa italiana: le eccellenze locali e i magnifici territori che le ospitano!

Per consultare il Regolamento del Premio clicca qui.