VITERBO – Il prossimo sabato 26 settembre, l’ABAV Accademia di Belle Arti Lorenzo da Viterbo, sita in via Col Moschin n. 17, festeggerà il 40° anniversario della sua fondazione. L’Istituto aprirà i battenti al pubblico alle ore 17 e darà vita a una vera e propria “Serata a regola d’Arte”.

 

A fare gli onori di casa, ed aprire la kermesse, sarà il direttore Ing. Luigi Sepiacci che nell’occasione annuncerà il nuovissimo concorso dedicato ad Ausonio Zappa, il fondatore dell’Accademia.

 

L’Accademia di Belle Arti “Lorenzo da Viterbo”, fu fondata infatti nel 1975, esattamente 40 anni fa ed è stata la prima Accademia di Belle Arti non statale, a gestione privata, ad essere legalmente riconosciuta dal Ministero della Pubblica Istruzione e, successivamente dal Ministero dell’Università e della Ricerca.

 

La serata del 26 settembre sarà un’occasione per ricordare e commemorare la fulgida figura del suo fondatore, il Prof. Ausonio Zappa, pioniere dell’educazione privata in Italia e al contempo fondatore della Nuova Accademia di Belle Arti “NABA” di Milano e dell’Accademia Britannica di Roma.

 

La sua personalità, occorre sottolineare, è da annoverarsi tra le prime promotrici in Italia dei programmi Erasmus/Socrates ed è nota anche per gli importanti incarichi di prestigio ricoperti nei network europei Art-Accord Europe, ELIA, ICFAD. Proprio per omaggiare la sua figura, durante la festa commemorativa, l’Ingegner Luigi Sepiacci, direttore dell’Accademia, indirà il Premio Ausonio Zappa rivolto a tutti gli studenti, amatori, intenditori di scultura e pittura.

 

Il direttore Ing. Luigi Sepiacci presenterà con l’occasione anche il libro “Gli affreschi della domus delle pitture nell’area archeologica di Poggio Moscini a Bolsena”.

 

Seguirà la premiazione del vincitore del concorso “Uno scatto per San Pellegrino in Fiore 2016” che chiuderà la prima parte delle celebrazioni. Alle 18.15 un lungo tappeto rosso entrerà in scena per un affascinante défilé in cui gli studenti di Fashion Design faranno sfilare le loro collezioni: sarà una splendida combinazione di musiche, abiti e colori all’interno di una location davvero unica e suggestiva.

 

Scultura e pittura saranno poi le altre due protagoniste della serata: per l’occasione verrà allestita un’esposizione delle opere degli allievi, ed ex allievi, dell’Accademia così da ricostruire per intero i 40 anni della sua intensa attività artistica. In simultanea una mostra di pittura convoglierà l’attenzione degli spettatori in un’improvvisazione di arte “hic et nunc”. L’Arte troverà così espressione in tutte le sue forme: “Motion comic” e “Speed drawing”, un workshop sul fumetto a cura del prof. Fabrizio Pinzaglia; poi una mostra fotografica curata dagli studenti più meritevoli dell’Accademia e infine la proiezione del cortometraggio di Lorenzo Gomiero per dare voce anche al corso di Cinema.

 

A conclusione della serata, una suggestiva performance di Ceramica Raku, in cui Emanuele Ioppolo mostrerà come la materia – sotto l’effetto di acqua e fuoco – trasforma la sua fisionomia con giochi di meravigliose sfumature cromatiche. Interverrà all’importante manifestazione celebrativa anche il figlio dello storico fondatore, Gianluca Zappa, che insieme con le altre autorità ricorderà l’iter di questi quarant’anni di attività dell’Accademia quale vitale centro propulsore di Arte nel territorio viterbese.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email