La presidente Badini con la dirigenza del liceo

VITERBO – «Un bel regalo di Natale. Ringrazio l’associazione sportivo-culturale “Mariano Buratti” e il liceo “Mariano Buratti” per aver destinato il ricavato del Gran Galà di Natale alla nostra associazione». Lo afferma la presidente dell’Ail Viterbo Patrizia Badini, rivolgendosi ai docenti, al personale amministrativo e agli studenti che hanno partecipato alla tradizionale festa dell’istituto.

«Dico grazie alla preside Clara Vittori e al prof. Nuccio Chiossi. – prosegue la presidente Badini – Questa donazione è carica di significati. Porta con sé un messaggio di speranza a tutti i pazienti. Non sono soli, perché esiste una rete di solidarietà fatta di persone che, con tanti piccoli gesti, consentono il progresso della ricerca scientifica e il miglioramento dei servizi di assistenza».

Giunto alla 15ᵃ edizione, il Gran Galà ha l’obiettivo di far trascorrere ai giovani una serata in allegria, dimostrando che ci si può divertire anche senza eccessi. Al divertimento, come consuetudine, si è unita la solidarietà. «Questa festa è un fiore all’occhiello della scuola – afferma il prof. Chiossi – e dimostra che i nostri giovani sono in grado di divertirsi e stare insieme senza cercare lo sballo. E se al divertimento si abbina la solidarietà la festa è ancora più bella. L’Ail Viterbo è una realtà straordinaria, un solido punto di riferimento per i malati e le loro famiglie».

Dicembre si chiude alla grande. Dopo il successo della vendita delle stelle di Natale, il gesto di solidarietà del liceo “Mariano Buratti”. «Cui va l’augurio di un sereno Natale. – dichiara la presidente Badini – Ed estendo l’augurio ai nostri volontari, da sempre la vera forza dell’Ail Viterbo, e a tutte le persone che assistiamo ogni giorno nella lotta contro le malattie del sangue».

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email