VITERBO – Ieri il nono congresso Auser lazio conclusosi con l’elezione del presidente Luigi Annesi, ha chiuso il ciclo dei congressi svoltisi nei 6 Auser Provinciali del Lazio (Castelli, Civitavecchia, Frosinone, Latina, Rieti, Viterbo) dove sono state votate 6 Presidenti Donne.

L’Auser del Lazio è il primo in Italia con il 100% di presidenti Donne degli Auser Provinciali. L’80% delle volontarie dell’Auser del Lazio sono Donne e nel Comitato Direttivo Regionale rappresentano il 75% delle componenti.

Questo rispecchia l’impegno che da molti anni le volontarie Auser pongono verso i temi legati alla tutela e cura degli anziani, cura Di cui spesso si fanno carico le donne che agiscono azioni di supplenza alla carenza dei servizi.

Spesso contribuiscono alla sopravvivenza in famiglia, alla cura dei minori, dei malati, dei più anziani dato il degrado dei servizi sempre più costosi e disorganizzati

Il congresso si è concluso con un impegno per i prossimi quattro anni di rafforzare le attività concrete con i comuni e con le asl a favore degli anziani a partire dai centri anziani , a costiuire nuovi circoli Auser a Roma e nelle provincie del Lazio, a curare la comunicazione per aumentare il sostegno al servizio per gli anziani tramite la donazione del 5 per 1000 in sede di denuncia dei redditi e per far conoscere le innumerevoli attivita che Auser svolge quotidianamente in aiuto di anziani fragili, malati di alzheimer, affetti da ludopatia, anziani soli, a sostegno dell’integrazione di cittadini immigrati, in azioni di contrasto della violenza di genere, in progetti di dialogo intergenerazionale, nel turismo sociale, nell’apprendimento permanente. In una parola per l’invecchiamento attivo.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email