VITERBO “Riproposto anche in questo anno scolastico il progetto Alunni a 4 zampe, consueto appuntamento promosso fin dal 2012 dall’Unita cinofila da soccorso di Viterbo e patrocinato dal Gruppo Cinofilo Viterbese (delegazione ENCI Viterbo) volto alla divulgazione della cultura della cinofilia da soccorso e del mondo del volontariato, interagendo con i ragazzi e lasciando loro nozione teoriche e pratiche su come affrontare una situazione emergenziale.

Ad ospitare l’iniziativa è stato ieri l’Istituto Comprensivo Silvio Canevari di Viterbo che, grazie alla disponibilità della Dirigente scolastica, la prof.ssa Paola Bugiotti, sempre attenta e disponibile per la promozione di queste iniziative, per il quinto anno consecutivo ha aperto le proprie porte alle associazioni di volontariato che congiuntamente hanno animato la manifestazione, ovvero l’Unità Cinofila da soccorso di Viterbo e la Misericordia di Viterbo.

Questi momenti di incontro suscitano sempre grande interesse negli studenti coinvolti, i quali hanno rivolto moltissime domande sia alle unità cinofile che agli operatori sanitari ed è per questo che nutriamo grande soddisfazione per l’andamento di questi giornate, momenti importanti sia per i volontari che aumentano con le collaborazioni le sinergie per le situazioni in interventi reali, che per i ragazzi coinvolti, più vicini così al mondo del volontariato e più consapevoli di come approcciarsi ad eventi traumatici.

Come di consuetudine al termine della parte colloquiale con i ragazzi, si è passati alle simulazioni in cui alcuni studenti sono stati coinvolti in ogni ambito, ovvero dal ruolo dei dispersi, a quello degli aiutanti sia per i cinofili che per i sanitari, adempiendo egregiamente ai compiti a loro affidati.

Un lavoro impeccabile e di grande coordinazione tra i ragazzi, i docenti ed i volontari delle Associazioni e naturalmente gli alunni a quattro zampe, ovvero Fly, Lucky, Akira e Victor, alcuni dei cani in forza all’Unità Cinofila di Viterbo”.

Brizi Marco
Presidente dell’Unità Cinofila da Soccorso Viterbo

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email