VITERBO – Si è svolta nella mattinata di mercoledì 21 dicembre 2016 al PalaMalè di Viterbo in Via Monti Cimini) l’annuale manifestazione “Sport e solidarietà”, organizzata dall’associazione Eta Beta onlus.

Si tratta di un appuntamento ormai classico del Natale viterbese, giunto alla quattordicesima edizione e che vede protagonisti gli studenti delle scuole medie superiori (Liceo Mariano Buratti, Liceo Santa Rosa e Istituto Paolo Savi) e i ragazzi di Eta Beta.

Presso l’impianto sportivo del Murialdo è andata in scena una serie di esibizioni sportive e scenografiche di varie discipline, sotto la regia del professor Nuccio Chiossi. L’obiettivo della manifestazione è quello di far conoscere agli studenti le numerose attività proposte dall’associazione Eta Beta, in collaborazione con l’Unità operativa complessa di Neuropsichiatria infantile e il Disabile adulto della Ausl di Viterbo. In rappresentanza del Comune di Viterbo era presente il consigliere delegato allo sport Livio Treta, mentre per la Asl il dottor Marco Marcelli e il dottor Alessandro Paris.

La manifestazione, ideata dal compianto professor Giorgio Schirripa, è stata resa possibile grazie alla collaborazione tra l’associazione Eta Beta, presieduta da Pietro Di Bella, l’Asl di Viterbo, la cooperativa sociale Gli Anni in Tasca e le scuole secondarie superiori di Viterbo. L’elevato numero di studenti ha testimoniato la sensibilità dei giovani su tematiche complesse come la disabilità, tanto che molti chiedono di fare volontariato nei progetti di carattere educativo e riabilitativo che i rispettivi servizi e l’associazione propongono ai ragazzi (vela, basket, teatro, nuoto). Eta Beta, per la buona riuscita della manifestazione, ringrazia l’ assistente sociale Mara Bitti, il coordinatore degli educatori Gianpietro Brizi e il presidente della cooperativa Gli Anni in Tasca Orlando Meloni.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email