VETRALLA – Vetralla aderisce al Maggio dei Libri: il calendario della biblioteca comunale “Alessandro Pistella” si arricchisce di tre appuntamenti promossi dal Centro per la lettura e per il libro.

E’ partita il 23 aprile e durerà per tutto il mese di maggio la campagna nazionale “Il Maggio dei Libri”, e Vetralla ha risposto con entusiasmo proponendo tre appuntamenti che rientrano nel calendario dei 149 nel Lazio promossi dal Cepell.

“Siamo partiti alla grande a Vetralla inaugurando il Maggio dei Libri con la maratona di lettura del 23 aprile, Giornata mondiale del libro. – spiega il delegato alla cultura Diana Ghaleb – Ora abbiamo altri tre eventi, che si uniscono a quelli del già ricco programma mensile della biblioteca. Un incontro, quello del 10 maggio, sarà incentrato su due importanti autori del Novecento: Cesare Pavese e Italo Calvino. Saranno due brillanti laureati del dipartimento di lettere dell’UNITUS a condurre la conferenza, Chiara Vitali e Angelo Deiana.

Abbiamo poi deciso di dedicare un evento interamente ai bambini: l’11 maggio Augusto Terenzi proporrà uno spettacolo teatrale alla villetta comunale, “Il bosco di La Fontaine”; seguirà un’estrazione con tanti libri in premio per i bimbi. Il 19 maggio incontreremo invece la prof.ssa Gabriella Sica, che ci parlerà di Europa con il suo libro “Cara Europa che ci guardi” (ed. Cooper, 2015). Oltre a questi del Cepell, abbiamo gli altri appuntamenti del calendario di maggio, partito il 6 con la conferenza a cura di Agostino Cecchini “Pianeta terra: indicazioni per il corretto uso”, il 12 maggio al Museo della Città e del Territorio incontreremo Marco Cadinu con “I punti di vista e le vedute di città dal XIII al XX secolo” e per concludere il 26 maggio si parlerà di dislessia con Fiorenzo Mascagna e il suo libro “Attimi di vento a favore”.

Un mese pieno di iniziative tutto dedicato alla promozione della lettura. “Teniamo molto alle attività della biblioteca comunale – conclude l’assessore alla cultura Anna Maria Palombi – e stiamo investendo tante energie per far sì che il programma di eventi sia di mese in mese sempre più ricco, che possa coinvolgere sia grandi che piccoli e che sia di qualità. Il nostro obiettivo è sempre quello di incentivare alla lettura, che acquisisce un valore sociale se si pensa all’importanza che riveste nella crescita personale, culturale e civile dell’individuo.”

Commenta con il tuo account Facebook