VITERBO – Una Viterbese straripante in attacco quanto distratta in difesa supera la Carrarese per 4-3, al termine di una gara dalle mille emozioni.

Le due squadre, che possono esprimere un potenziale tecnicamente elevato, iniziano la gara a viso aperto, senza troppi tatticismi, decise ad imporre il proprio gioco sull’avversaria.

La prima conclusione del match arriva non a caso dopo 6 minuti, con Baldassin che, con una potente conclusione dal limite dell’area, scalda i guantoni di Moschini.

Al 14’Baldassin pesca di prima Tortori sulla trequarti; l’attaccante penetra velocemente in area ma viene fermato irregolarmente, al momento della conclusione, da Maccabruni. L’arbitro concede così il rigore, realizzato impeccabilmente da Jefferson con un piatto destro all’incrocio che fulmima Moschini.

Jefferson trasforma il rigore

I padroni di casa non intendono cullarsi troppo sugli allori e, al 22’, pervengono al meritato raddoppio con Cenciarelli, che con un imprendibile sinistro trafigge per la seconda volta il numero uno ospite, sfruttando come meglio non si potrebbe l’ottimo assist di Tortori.

Il gol di Cenciarelli

Nel frattempo Sanè è costretto a lasciare il campo per infortunio in favore di Pandolfi, ma tutto ciò non altera l’onda d’urto di una Viterbese devastante che, a ridosso della mezzora, mette a segno il terzo sigillo, ancora con Jefferson, che in allungo, su cross di Vandeputte, beffa difensore e portiere avversario.

Jefferson sigla il 3-0

La Carrarese è ormai al tappeto; la conclusione di Bentivegna dalla distanza, e ben respinta da Iannarilli al 47’, appare infatti come l’estremo tentativo di rientrare in partita di una squadra che, forse, non si aspettava una Viterbese così arrembante.

Nella ripresa i toscani provano a partire forte con Tavano, che con un sinistro in diagonale, al 2° minuto, non riesce però a sorprendere un attento Iannarilli.

La Viterbese è in ogni caso tutt’altro che sazia e lo dimostra un minuto più tardi con Jefferson, che a seguito di un rapido contropiede prova a sorprendere, senza riuscirci, Moschini sul secondo palo.

La squadra di Bertotto sembra poter amministrare con tranquillità la gara ma, a riaprire i giochi, ci pensa Biasci, che al al 17’ risolve una mischia in area spingendo il pallone in fondo al sacco.

I sogni di rimonta dei toscani si spengono tuttavia al 22’, allorché Bismark, da posizione defilata, lascia partire un autentico siluro che va a infilarsi all’incrocio dei pali.

La Carrarese non molla tuttavia la presa e, al 28’ , Piscopo sfrutta un’uscita errata di Iannarilli, portando il risultato sul 4-2.

La squadra di Baldini non molla e, approfittando dell’ennesima dormita della retroguardia gialloblù, riesce a mettere a segno il gol del 4-3 con Tavano.

Il finale è incandescente e all’insegna dell’incertezza, ma la Viterbese resiste e, dopo cinque minuti di recupero, riesce a far suoi tre punti fondamentali per conquistare la vetta della classifica.

Massimiliano Chindemi

4 Viterbese Castrense (4-3-3): Iannarilli; Peverelli, Celiento, Sini, Sanè (30’ st Pandolfi); Musacci, Cenciarelli (17’ st Bismark), Baldassin; Vandeputte (1’ st Mendez), Tortori (17’ st Di Paolantonio), Jefferson (34’ st Atanasov). A disposizione: Pini, Pacciardi, Razzitti, Micheli, Mbaye, Zenuni. Allenatore: Bertotto

3 Carrarese (4-2-3-1): Moschini, Agyei (17’ st Cardoselli), Benedini (1’ st Benedetti), Cazè (5’ st Cason), Possenti; Maccabruni (25’ st Biasci), Rosaia; Tentoni, Bentivegna (17’ st Cardoselli), Tavano; Coralli. A disposizione: Lagomarsini, Andrei, Saporetti, Cais, Foresta, Vassallo, Marchionni. Allenatore: Baldini

Arbitro: Gariglio di Pinerolo (Massimino di Cuneo – Gualtieri di Asti)

Marcatori: 15’ pt Jefferson (rig.); 22’ pt Cenciarelli; 28’ pt Jefferson; 17‘ st Biasci; 22’ st Bismark; 27’ st Piscopo; 34’ st Tavano

Note: ammoniti Agyei e Peverelli. Angoli: 7 a 5 per la Carrarese. Spettatori 1600 circa, di cui un centinaio gli ospiti. Giornata nuvolosa. Terreno in discrete condizioni. Recupero: 2’ pt – 5′ st. Osservato un minuto di silenzio in memoria delle vittime dell’alluvione di Livorno.

Giornata 3

10/09/2017 – h 16:30

Arezzo-Pistoiese

1-2

Olbia-Piacenza

1-1

Cuneo-Prato

1-1

Monza-Pisa

0-0

Pontedera-Giana Erminio

1-1

Robur Siena-Arzachena

3-2

Viterbese Castrense-Carrarese

4-3

Livorno-Lucchese

rinviata

Pro Piacenza-Alessandria

1-1

Riposa Gavorrano

 

 

CLASSIFICA Punti G V N S GF GS DR
1 Viterbese Castrense 9 3 3 0 0 10 5 5
2 Olbia 7 3 2 1 0 4 2 2
3 Robur Siena 7 3 2 1 0 4 2 2
4 Pistoiese 6 2 2 0 0 3 1 2
5 Carrarese 6 3 2 0 1 5 4 1
6 Pro Piacenza 4 3 1 1 1 4 3 1
7 Livorno 4 2 1 1 0 3 2 1
8 Monza 4 3 1 1 1 2 1 1
9 Cuneo 4 3 1 1 1 2 2 0
10 Arzachena 3 3 1 0 2 6 8 -2
11 Lucchese 3 2 1 0 1 1 1 0
12 Arezzo 3 3 1 0 2 6 7 -1
13 Alessandria 2 2 0 2 0 2 2 0
14 Pontedera 2 3 0 2 1 2 3 -1
15 Pisa 2 3 0 2 1 0 1 -1
16 Prato 2 3 0 2 1 3 5 -2
17 Giana Erminio 1 3 0 1 2 4 7 -3
18 Piacenza 1 3 0 1 2 1 4 -3
19 Gavorrano 0 2 0 0 2 2 4 -2

 

Giornata 4

17/09/2017 16:30

Giana Erminio-Cuneo

Arzachena-Pontedera

Carrarese-Olbia

h 14:30

Lucchese-Monza

Piacenza-Arezzo

Pisa-Viterbese Castrense

Alessandria-Livorno

h 20:30

Gavorrano-Robur Siena

h 20:30

Pistoiese-Pro Piacenza

h 20:30

Riposa Prato

 

 

Commenta con il tuo account Facebook