Luca Quondam

VITERBO – Che quella di Gualdo era una partita difficile era già scritto sulla carta tanto che in settimana coach Masini aveva catechizzato i suoi richiedendo l’ennesima prova di forza per sopperire alle problematiche affrontate dalla squadra nelle ultime due settimane e per mettere in mostra i miglioramenti che erano emersi dalla doppia sfida di Spoleto e quella casalinga con Todi.

I viterbesi non hanno però preso di parola i dettami impartiti dal coach Toscano e una scialba prestazione ha fatto da cornice all’ennesima sconfitta di questo inizio di stagione. Della gara giocata al Palazzetto di Gualdo Tadino c’è ben poco da salvare, anche se devono comunque essere concesse alcune attenuanti al gruppo come le condizioni non ottimali di alcune pedine e l’assenza di Giulio Giachini che nel settore “lunghi” si è fatta sentire più del previsto.

Notizie positive sono arrivate dalla prestazione da 25 punti di Niklas Purplevics che ha messo in mostra le sue doti offensive. Il resto della squadra ha di nuovo viaggiato a sprazzi con un Maskall – Wright salito in cattedra solo nel finale e un Jack Ocwieja gravato come 7 giorni fa dai falli già dopo i primi 2 periodi di gioco.

Ha esordito a Gualdo (9punti e 5 rimbalzi) il nuovo acquisto Luca Quondam, ala-pivot che può giocare anche da guardia, lo scorso anno a Civitavecchia in C Gold, prodotto del vivaio Poderosa Montegranaro con eccellenti trascorsi giovanili. Quondam è un ragazzo dotato di ottima tecnica, con un buonissimo tiro da 3 nonostante la stazza; giovanissimo,19 anni, va a rimpiazzare Davide Cesana che ha deciso di operarsi alla spalla dopo l’infortunio subito match contro Todi.

Ora per la Favl due gare all’orizzonte dal coefficiente di difficoltà sicuramente più basso ma non per nulla scontato. Si comincia in questo fine settimana con la sfida a una Perugia che di certo non fa più paura come lo scorso anno per poi proseguire 7 giorni dopo con il derby in casa di Rieti.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email