Domenica 18 ottobre 2020 si è svolto il “ 1° Trofeo Città di Petrignano di Assisi”, gara di handbike valevole per gli atleti umbri quale Campionato Regionale.

La manifestazione , intitolata anche” 1° MEMORIAL GIUSEPPE MUROLO” era dedicata al ricordo di questo atleta conosciuto ed amato nel mondo dello sport paralimpico, deceduto a marzo u.s.
Giuseppe è stato atleta e dirigente della A.S.D.VITERSPORT O.D.V. dagli inizi della storia della società, stimato ed apprezzato da tutti, amici ed atleti avversari per il suo grande senso di umanità e disponibilità.

La gara, voluta e organizzata dalla U.C. Petrignano A.S.D., si è snodata per le vie cittadine su un circuito di 3,800 Km da ripetersi per un’ora più un giro. Quaranta gli atleti iscritti alla gara, atleti di prestigio nazionale, tra i quali spiccava il nome di Francesca Porcellato ,“la rossa volante” per dieci volte protagonista dei Giochi Paralimpici estivi ed invernali, che ha conquistato il podio nella sua categoria FH3. Accanto a lei diversi altri atleti della Nazionale,tra cui Roberta Amadeo iridata FH2 strada e crono, accompagnati dal commissario tecnico Mario Valentini.

I titoli regionali sono andati a Stefano Girelli (MH4), Renzo Pieri (MH3) e Katja Scherillo (WH4), tutti e tre in forza proprio all’Unione Ciclistica Petrignano.

Vincitore assoluto della gara è stato Tiziano Monti dell’Anmil Sport Italia .

Buoni i piazzamenti degli atleti della Vitersport, Luca Buraccioni (MH5) e Fatmir Kruezi ( MH4). Quest’ultimo, per tutta la competizione nelle posizioni di testa, è riuscito nella non facile impresa di vincitore nella propria categoria.

Tutta la manifestazione si è svolta nel rispetto delle norme per la sicurezza sanitaria, come da indicazioni dei protocolli della FCI, e così anche le premiazioni effettuate nel giardino della Pro Loco Petrignano, cui erano presenti come ospiti Daniela Isetti, vicepresidente nazionale della FCI, Lucia Trevisan della Commissione nazionale del settore paralimpico FCI, Domenico Ignozza, presidente regionale del Coni, Valter Stoppini, vicesindaco di Assisi. Era presente anche la famiglia Murolo, cui il presidente della UC Petrigrano Orlando Ranucci ha consegnato una targa in ricordo del Memorial.