TARQUINIA – Si è svolto sabato 22 aprile presso l’Impianto cittadino di Atletica “Franco Guidozzi” di Tarquinia la terza manifestazione Outdoor ufficiale del comitato fidal di Viterbo, organizzata con la collaborazione della locale società Atletica 90.

Per gli atleti dell’ Alto Lazio queste prime gare rappresentano un’ottima occasione di allenamento, vista l’impossibilità degli ultimi mesi a condurre le normali attività di preparazione al Campo Scuola di Viterbo, dove stanno procedendo per fortuna molto speditamente i lavori di posa del nuovo manto gommoso. E’ sempre il vento contrario sul rettilineo principale della cittadina tirrenica a farla da padrone, limitando spesso i velocisti nei risultati, anche se nell’occasione mai sopra i 2m./sec., con risultati nel complesso positivi. Brezza che non ha dato fastidio ai discoboli presenti nella gara assoluta vinta dal finanziere delle FF.GG. Gianni Faloci con la notevolissima misura di 57,29, con il viterbese Simone Piazzolla al suo nuovo record personale con 42,66, non molto lontano dal minimo richiesto dalla fidal per partecipare ai prossimi Campionati Italiani.

Dicevamo bene dei velocisti con Bobby Jonas a mettere tutti in fila nella prova dei 100m. corsa in 11″41, dietro di lui nell’ordine Leonardo Bargagli 11″88, Matteo Comberiati 12″35, Leonardo pellegrini 12″44, Lorenzo Giuliano 12″76, Rafi Mohammad 13″57 e Armando Andrusca in 13,64. Più che convincente la prima uscita sui 400Hs. per Iacopo Poleggi che corre la distanza nell’ottimo tempo di 59″13 e nei 400 piani con Benedetta Ercoli e Leonardo Ferrari.

Il Lungo regala due belle conferme con la vittoria di Andrea Perelli a 6,07 e Martina Gasbarri a 5,13, 2^ la compagna dell’Alto Lazio, Noemi Sciortino con 4,37.

Nella 100m. femminili Martina Gasbarri vince con 14″06 e 3^ Maria Vittoria Cotzia con 14″23 e ritorno alle competizioni dopo un lungo periodo di stop per Davide Castellana che corre in scioltezza i 1500m. in 4’51″97, 2° il compagno di squadra Eugenio Paoloni con il tempo di 4’59″97.

Veloci le tre staffette finali con Comberiati-Bargagli-Perelli-Jonas che fermano i cronometri in 46″36; Pellegrini-Rafi-Andrusca-Giuliano a 50″76 e la 4x100m. femminile a 55″82 con Sciortino-Ercoli-Cotzia-Gasbarri.

Commenta con il tuo account Facebook