VITERBO – Ai nastri di partenza lo spring training di baseball della nuova stagione di A2. Sul diamante dello stadio G. Massini sono arrivati nuovi atleti per rinforzare una squadra che deve ringiovanire e far fronte anche ad assenze importanti come quella di Maurizio Andretta.

E la Rams lo fa in modo deciso acquisendo in primis due atleti diciottenni come l’italo-venezuelano Carlos Urquiola (interno) e il laziale Manuel De Angelis, (interno – utility) quest’ultimo in prestito dal Nettuno con cui ha giocato nella A federale chiudendo le 19 gare stagionali con una media battuta di 314. Poi, i dirigenti-scouts viterbesi non si sono contentati e, procedendo con le acquisizioni, ora presentano con orgoglio il loro fiore all’occhiello: il ricevitore Andrea de Iacobis.

Conosciuto in un’Accademia di baseball in Arizona da Leonardo Ceppari, ricevitore gialloblu anche lui in cerca di avventure negli Usa, De Iacobis, malgrado la giovane età – ha nemmeno vent’anni – ha disputato molte partite giocando in serie B con il Latina e in A con il Nettuno e, come racconta lui stesso senza falsa modestia: . E si spera che la striscia positiva continui con i colori gialloblu.

Intanto, viste le intemperanze meteo, la preparazione prosegue nella palestra dell’Itis (anche il capitano della formazione azzurra, Alessandro Vaglio prima di tornare a Rimini ha partecipato a diverse sedute di allenamento) e il manager Alberto Massini – coadiuvato dal pitching coach Alfonso Calandrelli e dal coach Alessandro Bertollini) commenta la ripresa con toni fiduciosi.

“Anche se si sente ancora un po’ la ruggine di qualche mese di fermo, nell’insieme, il gruppo se la sta cavando abbastanza bene e poi mancano circa 45 giorni all’inizio della regular season A2 e i gialloblu hanno tempo per scendere in campo nella forma migliore. I nuovi arrivi non potranno che far bene alla squadra sotto tutti i punti di vista”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email