VITERBO – E’ sicuramente una bella notizia quella della ripartenza immediata dell’attività cestistica della Blu Star Viterbo che appena uscito il protocollo FIP si è subito organizzata per permettere a tanti ragazzi iscritti di proseguire un percorso interrotto bruscamente ai primi di marzo.

Grande merito di questa iniziativa va alla parrocchia della Verità e al Parroco Don Elio, che ha subito accolto la richiesta del sodalizio viterbese mettendo a disposizione tutti gli spazi disponibili dell’oratorio .

E’ un dovere morale che dobbiamo ai nostri ragazzi oltre al grande piacere di rivederli – afferma coach Lillo Ferri – noi abbiamo un’utenza di bambini/ragazzi che vanno dai 5 ai 14 anni, fasce d’eta’ che escono da un periodo d’isolamento e di fermo fisico tremendo e considerato che non ci saranno i campi estivi ci sembra importantissimo riunirli e dargli momenti di gioco e di relazione ricostruendogli una vita sociale bruscamente interrotta.

L’idea è di proseguire minimo fino a fine Giugno per poi vedere se procedere anche a Luglio – prosegue Ferri – alternando un lavoro tecnico ad uno fisico per il quale avremo il supporto del professor Fernando Forti , professionista e leader di prima fascia del settore della preparazione fisica che lavorerà con percorsi mirati alla ripresa motoria.

Per quanto riguarda le procedure sanitarie da seguire il Presidente della Blu Star la sig.ra Maria Giovanna Falchi, assicura un regolare rispetto del protocollo compresi i minigruppi da
8 giocatori massimo sul campo di gioco.

Abbiamo una grande voglia di riprendere subito e un grande entusiasmo trasmessoci dai tanti messaggi dei nostri ragazzi e poi – prosegue Falchi – non possiamo concludere la nostra stagione senza premiare i nostri ragazzi come da tradizione organizzando la solita festa finale.