Cosa dire della gara che si è giuocata sulla stadio alle Fontanelle, dal fondo allentato per le forti piogge dei giorni scorsi, in una mattinata di sole dal clima primaverile, difronte a circa settanta spettatori?

Una gara rovinata dall’operato dei due assistenti alquanto insufficienti e dal direttore di gara per la sua direzione. Dall’ottavo del primo tempo, allorché l’arbitro Colelli ha negato ai locali, un rigore netto, da tutti riconosciuto come tale, è iniziato a serpeggiare un certo nervosismo tra gli atleti in campo che si è protratto per tutta la gara, aggravato dal continuo volare di cartellini gialli, sfociati poi in alcune espulsioni e terminando, a fine gara, ancora più gravemente, quando, rientrando negli spogliatoi, uno degli assistenti ha apostrofato il Montefiascone come “squadra di merda“.

Frase che ha scatenato il fine mondo e, per la quale, il Colelli ha chiesto scusa ai dirigenti della società che, forse, probabilmente, almeno per quanto siamo riusciti a capire, farà i suoi dovuti passi anche alla magistratura ordinaria oltre che a quella sportiva.

Tornando alla gara è stata caratterizzata da molto nervosismo, anche se tutte e due le formazioni hanno espresso bel giuoco, se la formazione romana di mister Berruti ha dimostrato più efficienza e concretezza nelle manovre d’attacco, i ragazzi locali di mister Centaro, hanno fatto emergere certe carenze che si vedono ormai dall’inizio del campionato con tanto possesso palla e poca capacità a concretizzare la mole di giuoco che producono dalla difesa alla tre quarti; una formazione quella di mister Centaro che manca di una punta vera, capace di essere pericolosa davanti al portiere ospite e capace di tirare a rete con più freddezza e frequenza.

Nonostante ciò, va detto che i ragazzi locali, oltre ad aver subito le continue penalizzanti sviste arbitrali, hanno colto una traversa e sprecato una ghiotta azione da rete a due passi dalla porta vuota.

Per vedere la prima rete si è dovuto aspettare il quarantunesimo, quando Deirossi Mattia, sfruttando un frainteso della difesa locale, ha approfittato per spingere la palla in rete. Il primo tempo terminava sul risultato di uno a zero per la formazione romana. Al ritorno in campo per la seconda frazione di giuoco, i locali sembravano più decisi, ma, al tredicesimo, era ancora la formazione ospite ad andare a segno con Monaco.

Negli ultimi minuti di recupero, pur rimasti in dieci, erano i locali a spingersi in avanti e, al quarantottesimo, realizzavano la rete della bandiera, per opera di Brachini Santos, fissando, così, il risultato finale sul due ad uno.

Buona la gara del portiere Bellacanzone che, almeno in due occasioni, con precisi interventi, ha salvato la propria porta da rete sicura.

Prima immeritata sconfitta casalinga dei ragazzi del patron Minciotti, i quali, comunque, intendono rimboccarsi le maniche, lavorare meglio e di più, durante la settimana, per riprendere a vincere, a far punti e riportarsi in quelle zone alte della classifica che il loro bel giuoco consentirebbe ma che le troppe sviste arbitrali hanno loro negato.

Mister Centaro il suo giudizio sulla gara?
Una gara rovinata da chi doveva garantirla nella correttezza, ma su questo c’è poco da dire, quanto è accaduto è sotto sotto gli occhi di tutti e la chiudiamo qui. Per quanto riguarda il giuoco, purtroppo dobbiamo ammettere che abbiamo prodotto molto, ma raccolto poco; di contro, gli ospiti hanno saputo sfruttare al meglio le occasioni, tra l’altro non così tante, che sono loro capitate. In area avversaria dobbiamo essere più cinici e tirare di più. La squadra c’è, i ragazzi s’impegnano e sono convinto che ancora possiamo dire la nostra in un campionato che è ancora lungo.

Pietro Brigliozzi

MONTEFIASCONE – GRIFONE GIALLOVERDE 1 – 2
Montefiascone: Bellacanzone; Citilica, Petroselli; Buratti, Zolla, Balletti; Battisti, Andreoli, Brachino, Medori, Jadama. A disp.: Silvestri, Andriambelo, Brachini Santos, Capoccia, Chiarolanza, De Nicola, Moscetti, Pietranera, Sarnacchioli. All. E.Centaro.
Grifone Gialloverde: Cappelletto; Lori, Murzi; Loscalzo, Mancini, Martino D.; Conti, Martino, Cacchioni, Manganelli, Derirossi M.. A disp.: Pensa, Spadano, Morini, Monaco, Cosi, Liotta, Deirossi C., Corrias, Abruzzetti. All. G. Berruti.
Arbitro: Alessandro Colelli(Ostia); Ass.ti M. Martino(Ostia), Maccarri (Ciampino).
Marcatori: 41° pt Deirossi(GG), 13° st Monaco(GG), 48° st Brachini Santos(M).
Note; espulsi Centaro, Fanali, Zolla(M); Abbruzzetti(GG)