VITERBO – Vincere e chiudere i conti, evitando i rischi che comporta una gara 3 simile ad una finalissima senza prove d’appello.

Forte del successo ottenuto sabato scorso per 57-47 nella prima sfida, la Defensor affronta di nuovo l’Alperia Itas Bolzano in questo giovedì pomeriggio nel secondo atto della serie playout con in palio la permanenza in serie A2 di basket femminile.

Le altoatesine hanno le spalle al muro e devono vincere per rinviare ogni verdetto a sabato prossimo, quando si disputerebbe l’eventuale gara tre. Il coach della Defensor, Carlo Scaramuccia, mette in guardia le sue ragazze in vista di questo match: “E’ naturale che il successo ottenuto a Viterbo ci mette in una condizione psicologica migliore, ma ora dobbiamo dimenticarcelo e affrontare la trasferta di Bolzano come se fossimo noi ad affrontare una gara senza appello.

Siamo una squadra molto giovane, con poca esperienza di partite così decisive, e nel primo incontro abbiamo visto quanto l’aspetto mentale e la determinazione possano contare. Ci serve grande intensità in difesa per 40 minuti, voglia di lottare su ogni pallone e la capacità di sfruttare bene le occasioni che avremo in attacco per trovare tiri ad alta percentuale. Solo così potremo davvero pensare di vincere e festeggiare la permanenza nella categoria”.

Non sono programmati cambiamenti nelle giocatrici che andranno a referto, a meno di imprevisti dell’ultima ora. La play Paola Raiola, uscita durante il secondo quarto per un problema alla mano sinistra, si è sottoposta a radiografie che hanno evidenziato una microfrattura all’anulare; l’atleta gialloblù sarà però regolarmente al suo posto in cabina di regia, giocando con una speciale protezione per evitare di subire ulteriori colpi al dito infortunato.

Dall’altra parte il pericolo pubblico numero uno sarà ancora la lunga croata Ivona Matic, protagonista di una prova da 10 punti e 19 rimbalzi nel primo atto della serie al PalaMalè in cui ha dominato la battaglia sotto i tabelloni, ma attenzione anche alle triple di Giordano e al talento di Fall e Ribeiro che hanno creato molti problemi alla difesa gialloblù.

Palla a due alle 19 al PalaMazzali di Bolzano, direzione di gara che sarà di competenza dei signori Andrea Zangrando di Carbonera (TV) e Stefano Gallo di Monselice (PD).

Commenta con il tuo account Facebook