VITERBO – Seconda lunga trasferta consecutiva per la Defensor che, nell’ottavo turno del campionato di serie A2 femminile, va in Veneto a far visita in questo sabato sera alla Ecodent Point Alpo, formazione che milita le sue gare interne a Villafranca di Verona (VR).

La parola d’ordine in casa gialloblù è riscattare la brutta prestazione di Pordenone, quando la squadra ha disputato una gara molto sotto tono rimediando una sconfitta più che meritata. Più che evidente il passo indietro rispetto al successo contro Ferrara, sia sotto il profilo della precisione in attacco che della determinazione in difesa, elemento essenziale per pensare di portare a casa il successo in un organico costretto a fare a meno di giocatrici come Yordanova e Spirito.

Avversaria di questo turno è la formazione guidata da coach Nicola Soave che ha finora raccolto sei punti in classifica, due più della Defensor. I due elementi di maggiore spicco, anche guardando le statistiche di questa prima parte del campionato, sono sicuramente la pivot bosniaca Marina Dzinic, capace di produrre 15,7 punti e 10 rimbalzi di media a partita, e la guardia Roberta Di Gregorio, 15 punti per gara con oltre il 35% da tre punti. Accanto a questa coppia che è protagonista della metà esatta dei punti realizzata dalla propria squadra, ci sono minuti e responsabilità importanti anche per la play Sofia Vespignani, oltre 8 punti di media con un incredibile 64,7% da due, mentre il quintetto viene solitamente completato da Susanna Toffali, giovane guardia classe 1998, e dall’ala Laura Reani, classe 1996, entrambe oltre i 5 punti per gara. La Ecodent sta vivendo un buon momento di forma, con due successi nelle ultime due giornate, e per la Defensor sarà un banco di prova molto impegnativo.

“Mi aspetto di vedere una squadra motivata e con voglia di combattere – ammette coach Carlo Scaramuccia – perché dobbiamo lasciarci alle spalle la gara di Pordenone e tornare a gettare sul parquet tutte le energie e la grinta che abbiamo. Penso in particolare alle nostre giovani che avranno ancora spazio e minuti e da cui pretendo maggiore intraprendenza e personalità, anche contro un’avversaria che sta attraversando un periodo positivo e ci terrà a far bene davanti al proprio pubblico”.

La Defensor affronterà questa trasferta senza le infortunate Yordanova e Spirito ma anche senza Orchi, Maroglio e Pasquali, quindi le scelte saranno obbligate per il tecnico che, a meno di problemi dell’ultimo minuto, convocherà Puggioni, Boccalato, Riccobono, Raiola, Ciavarella, Romagnoli, Cutrupi, Flauret, Stoichkova, Ndiaye, con il possibile inserimento a referto anche di Valentina Ottaviani.

La palla a due della sfida è in programma alle 20,30 e gli arbitri saranno Gian Lorenzo Miniati di San Giovanni Valdarno (AR) e Laura Pallaoro di Trento.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email