Viterbese sottili
Stefano Sottili

VITERBO – Ultimo atto della stagione regolare prima dei play-off per la Viterbese che domani affronterà al Rocchi il Pontedera, attualmente in decima posizione. “E’ ancora tutto da giocare – dice mister Stefano Sottili alla vigilia della gara -. Il Pontedera proverà a vincerla in tutti i modi per centrare l’accesso alla seconda fase del torneo. Non sarà una partita semplice e neanche scontata perché entrambe le squadre hanno motivazioni importanti.

Noi vogliamo i tre punti per arrivare almeno quinti, e sperare in qualche passo falso delle dirette concorrenti per prenderci magari il quarto posto. Loro per garantirsi l’accesso ai play-off. Ma un passo alla volta. Ora dobbiamo rimanere concentrati sul Pontedera, squadra difficile da affrontare, che ha entusiasmo e sta bene fisicamente. Merito certamente del direttore che è riuscito a costruire una squadra competitiva, ma anche del mister che ha infuso nei suoi ragazzi una mentalità sbarazzina importante.

Non dimentichiamo che hanno vinto a Livorno, Siena e Monza e sono stati eliminati solo ai rigori in semifinale di coppa Italia dall’Alessandria che poi ha vinto il titolo: il Pontedera è stata la vera rivelazione del girone A, non c’è che dire, ma, senza alcun alibi, dobbiamo scendere in campo determinati e vogliosi di vincere”.
Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email