Dopo oltre un’ora e mezza di vera battaglia, nonostante il finale, la Maury’s Com Cavi Tuscania si aggiudica il big match della terza giornata di ritorno superando in casa 3 a 0 un’Aurispa Libellula Lecce che ha ampiamente dimostrato ancora una volta di meritare di stazionare nelle zone alte della classifica. Un match che ha visto protagoniste le difese di entrambe le squadre con scambi prolungati e davvero spettacolari.

Al fischio di inizio dei signori Oranelli e Proietti coach Passaro schiera la Maury’s Com Cavi Tuscania con Marsili al palleggio con Boswinkel opposto, Rossatti e Marinelli laterali, Ceccobello e Menichetti centrali, Prosperi libero. L’Aurispa Libellula Lecce risponde con Kindgard in regia con Casaro in diagonale, centrali Rau e Fortes, Vinti e Corrado in posto quattro, Cappio libero.

Primo set: Due muri vincenti, Tuscania prova subito l’allungo 4/1. Boswinkel trova il mani out del muro, coach Darraidou ferma il gioco 5/1. Pipe vincente di Marinelli, Lecce chiede il video-check che però dà ragione agli arbitri 13/08. Errore di Casaro dai nove metri, massimo vantaggio Tuscania 14/9. Va fuori l’attacco di Rossatti 19/17. Finisce out l’attacco di Rau 23/24. Attacco vincente di Boswinkel 24/20. Finisce sul nastro il servizio di Rossatti e poi muro vincente degli ospiti su Marinelli 24/22, Passaro ferma il tempo. Boswinkel mette a terra il 25/22, Tuscania si aggiudica il primo parziale.

Secondo set: Muro vincente di Menichetti sul primo tempo di Rau 6/3. Servizio vincente di Marsili, coach Darraidou ricorre al primo time-out del set 9/5. Primo tempo vincente di Ceccobello 10/6. Finisce fuori il muro di Rossatti 10 pari. Nel Lecce, esce Rau per Maccarone. Pipe vincente di Rossatti per il 15/13. Finisce in rete il primo tempo di Ceccobello 16 pari. Attacco fuori misura di Marinelli, Passaro chiama il time-out 16/17. Prima Boswinkel poi Rossatti riportano Tuscania in vantaggio 18/17. Nel Tuscania, Della Rosa per Ceccobello 19 pari. Lecce sostituisce Corrado con Scarpi. Attacco vincente di Boswinkel 21 pari. Nel Tuscania, in campo Catinelli per Menichetti. Attacco vincente di Casaro, set ball per gli ospiti 24/23. Boswinkel annulla 24 pari. Finisce fuori l’attacco di Casaro, Lecce ferma il tempo 25/24. Pallonetto vincente di Corrado, di nuovo parità 25/25. Casaro trova il mani out del muro 25/26. Attacco di Rossatti, l’arbitro ricorre al video-check che assegna il punto a Tuscania 27 pari. Pipe vincente degli ospiti, Passaro chiede il video-check che assegna il punto a Lecce 27/28. Pipe vincente di Rossatti 30/29. Attacco vincente di Boswinkel 31/30. L’attacco di Casaro viene murato da Marinelli, Tuscania si aggiudica anche il secondo parziale 32/30.

Terzo set: Kindgard si becca il rosso, punto e servizio a Tuscania 8/6. Muro a tre di Tuscania su Vinti, Lecce ferma il tempo 11/8. Si prosegue punto a punto con Tuscania sempre avanti 17/13. Nel Tuscania, Della Rosa per Ceccobello per il servizio. Azione prolungata chiuda da Rossatti con un mani fuori del muro, Lecce chiede il video-check che gli dà torto 20/17, Darraidou chiama il time-out 20/17. Primo tempo vincente di Menichetti 21/18. Nel Tuscania, entra Catinelli per lo stesso Menichetti. Ace di Kindgard, Passaro ferma il tempo 21/20. Attacco vincente di Boswinkel 24/22, primo match ball per Tuscania. Lo stesso opposto olandese mette a terra la palla del 25/22 che assegna i tre punti a Tuscania.

MAURY’S COM CAVI TUSCANIA – AURISPA LIBELLULA LECCE 3/0

(25/22 – 32/30 – 25/22)

Durata: ’32, ’39, ’30

Maury’s Com Cavi Tuscania: Stamegna, Marsili (cap) 1, Menichetti 4, Della Rosa, Boswinkel 25, Catinelli, Rossatti 16, Ceccobello 2, Quagliozzi, Marinelli 12, Sandu, Turri Prosperi (L). All.: Passaro. II All.: Barbanti, Ass.: Perez Moreno

Aurispa Libellula Lecce: Vinti 8, Kindgard 4, Corrado 11, Casaro 18, Maccarone 1, Rau 1, Cappio (L2), Fortes 7, Scarpi, D’Alba, Giaffreda (L1), Persichino 1, Melcarne All. Darraidou. Ass. Barone.

Arbitri: Alessandro Oranelli e Deborah Proietti

MVP: Francesco Prosperi Turri premiato dal presidente del Tuscania Volley Angelo Pieri