Silvia Stavagna

Sarà l’arbitro viterbese Silvia Stavagna a dirigere la finale del torneo internazionale giovanile femminile “Il calcio è Rosa”, che si terrà domani, venerdì 21 febbraio 2020, alle ore 11, nel campo sportivo “Aristide Paglialunga” di  Fiumicino.

I nomi delle finaliste si decideranno con gli ultimi incontri che si terranno oggi pomeriggio. Molto probabilmente, vista la classifica provvisoria, in finale si affronteranno le nazionali di Inghilterra e Kosovo.

L’arbitro Silvia Stavagna ha 21 anni, dirige gare da quando ne aveva 15, frequenta il terzo anno della facoltà di Medicina e Chirurgia presso l’Università “La Sapienza” di Roma. Sarà coadiuvata nella direzione della finale dalle assistenti Eleonora Capece e Beatrice Neroni, entrambe della sezione Aia di Ciampino.

“Mi sono sentita con le due colleghe assistenti – dice Silvia Stavagna – siamo pronte e determinate. Ringrazio il presidente Giulio Dobosz e tutto il Comitato Regionale Arbitri per questa importante designazione.”

Molto soddisfatto Luigi Gasbarri, presidente della sezione di Viterbo dell’Associazione Italiana Arbitri. “Siamo orgogliosi di avere Silvia tra i nostri associati – dice Gasbarri – una ragazza tenace che, con grande impegno, è giunta a dirigere gare di Eccellenza. Inoltre, è una figlia d’arte, perché il padre Paolo è stato arbitro e osservatore arbitrale e attualmente è componente della Commissione Disciplina Nazionale dell’Aia.

La direzione della finale di venerdì – conclude Gasbarri – è il giusto riconoscimento a una ragazza che nei campi sportivi italiani tiene alto il nome della città di Viterbo e dell’Aia.”