Stefano Sottili

VITERBO – “Bisogna stare con le antenne molto dritte” questo il monito di mister Sottili nel pregara contro l’Arzachena. “Non dobbiamo credere che sia sufficiente per battere l’Arzachena la prestazione della scorsa settimana contro il Prato. Lo dico ai miei ragazzi, ma anche a tutto l’ambiente perché il valore dell’avversario è decisamente superiore: l’Arzachena ha uno dei migliori attacchi del girone con 28 gol all’attivo, 21 dei quali dei 3 attaccanti.

Ma il dato più significativo è che 17 dei 28 sono stati realizzati fuori casa. Arriva inoltre un avversario caricato dall’ importante vittoria ottenuta contro l’Arezzo. 3 punti che li hanno rinfrancati moralmente e tecnicamente. Passando a noi, siamo reduci ancora una volta da una settimana di allenamenti molto difficili legata alla situazione climatica che, tra campi ghiacciati e impraticabili, ci ha costretti ad andare a Orvieto. Detto questo, abbiamo chiara la consapevolezza che si possano portare a casa i 3 punti, a patto però che si faccia una prestazione sopra le righe”.

Commenta con il tuo account Facebook