ACQUAPENDENTE – Vernissage Torneo con sorriso per la formazione toscana della Saiuz Amiata: vince meritatamente e plana in finale. L’equilibrio primo set (5-5) si spezza con il giro-battuta di Flori. Per lui dieci servizi ficcanti consecutivi che mettono in difficoltà la difesa cimina. Spetta alla coppia Contorni-Giglioni a mettere a terra la maggior parte dei palloni. Guidata da un superlativo Pasquini (migliore in assoluto tra i giocatori in campo) i viterbesi imbastiscono una inutile bozza reazione sulle giocate di Brunori e Senfett.

 

In un secondo set leggermente più equilibrato salgono le quotazioni – schiacciata Saiuz (mortiferi Flori, Mariani e Contorni), mentre il solito tutto cuore Pasquini guida il progetto gioco viterbese che trova soprattutto due stupendi muri-blocco con Capotondi. Pasquini-show nel terzo set. La vittoria parziale dei cimini passa solo ed unicamente per le sue mani (quindici schiacciate punto). Al rientro sul parquet i toscani chiudono con decisione la gara. Tredici punti di vantaggio finale con Contorni, Flori, Mariani e Romagnoli che sciorinano bellezza-gioco a 360° gradi. Con un Pasquini che scende di incisività, i cimini trovano soddisfazioni nei muri-blocco della coppia Capotondi-Menicacci.

 

3 Saiuz Amiata: Battisti, Contorni, Flori, Giglioni, Mariani, Romagnoli, Santoni. Allenatore: Pinzuti

 

1 Green Volley Soriano: Borghetto, Brunori, Capotondi, Coaccioli, Lauro, Menicacci, Senfett, Pasquini. Allenatore: Menicacci

 

Arbitro: Tomassoni

 

Segnapunti: Giorgia Pieri – Federica Rocchi

 

Note: Un minuto di raccoglimento in ricordo di Fabio Folenga e Cristina Cappelloni

Commenta con il tuo account Facebook