Primo giorno di preparazione per la Flaminia Civita Castellana edizione 2021/2022e primo gol della nuova stagione firmato dall’attaccante Pierre Ancillai.

La mattinata al Madami è iniziata con il discorso di benvenuto da parte del presidente Francesco Bravini accompagnato da qualche raccomandazione, insieme al vice Gianni Santini e dal diggi Massimo Petroni, mentre il segretario professor Ottavio Macino e i team manager Federico Roscioli hanno perfezionato gli ultimi tesseramenti. 

Il gruppo per ora è formato da 23 unità: diciannove fanno parte della rosa e quattro sono aggregati. Intorno alle 10  è iniziato il lavoro  sotto lo sguardo attento del  preparatore atletico preparatore professor Adriano Bianchini.

Il  preparatore dei portiere Morgan Croce che ha preso in consegna invece Della Pina e Zappalà.  Poi primo contatto con il pallone e i primi schemi con le indicazioni di Federico Nofri, con al suo fianco il secondo Giovanni Abate. A bordo campo hanno stazionali i dirigenti e il diesse Stefano Scardala.

“Abbiamo allestito un buon complesso – ha commentato il vice Gianni Santini – sono certo che ci toglieremo delle belle soddisfazione. La rosa è ben equilibrata, ma non è escludo qualche nuovo innesto per diventare ancora più competitivi”.

Quanto alla prima partitella giocata a campo ridotto il tecnico Federico  Nofri ha dato spazio a tutti.  La prima rete della stagione è stata firmata da Pierre Ancillai con un rasoterra.  

Articolo precedentePolizia di Stato: ritirate due patenti per guida in stato di ebbrezza
Articolo successivoDidone, Edipo ed Arianna nel labirinto, in scena a ‘Teatri di Pietra’ all’Anfiteatro romano di Sutri