VITERBO – Partita, quella tra Stella Azzurra-Ortoetruria e Frassati, che non ha tradito nessuna delle aspettative della vigilia: combattuta, bella, vibrante, a tratti ruvida, tra due squadre che si sono affrontate a viso aperto davanti ad un pubblico numeroso che ha affollato il PalaMalè.

Parte subìto molto forte Frassati con una tripla di Moscianese e due di Cecchetti, ma i biancostellati entrano nel match e rispondono con Caridà e Rovere. Tutta la prima frazione è un punto a punto tra le due contendenti che segnano entrambe con buone percentuali, Rogani affonda una bella schiacciata prima che Camillucci da una parte e Rovere dall’altra realizzino da oltre l’arco. Alla fine del primo quarto la Stella si porta in vantaggio ancora con Rovere che realizza il 19-18. Seconda frazione che è la fotocopia dei primi 10′. Cammillucci iscrive a referto 5 punti in rapida successione a cui risponde Caridà, poi Gabrieli insacca una tripla e la Stella impatta con una bomba ciascuno di Rovere e Rogani. Ancora equilibrio totale fino al termine della seconda frazione che si chiude con gli ospiti in vantaggio per 36-35.

Alla ripresa delle ostilità Frassati tenta di piazzare un break con Moscianese che infila due triple e porta i suoi al masssimo vantaggio (47-41), ma la Ortoetruria è brava a non disunirsi. Le maglie della difesa dei padroni di casa si fanno più strette, Meroi distribuisce buoni assists e Caridà e Luzza riportano i biancoblu a -1 (53-54) alla fine del terzo periodo.

Negli ultimi 10 minuti l’intensità sale ancora, così come la difesa dei padroni di casa che costringono gli avversari a conclusioni forzate e complicate. Milazzo, Luzza e Caridà regalano un piccolo vantaggio alla Stella che a tre minuti dalla conclusione va sul +6 (66-60), ma un paio di palle perdute malamente dai biancostellati ridanno fiato a Frassati che con Di Bello ed una tripla di Ciaralli si riporta ad un solo punto di svantaggio a meno di 90” dalla fine. Luzza si inventa due belle penetrazioni e capitalizza i due fali subìti con un 3/4 dalla lunetta. Sulla gara sembrano calare i titoli di coda quando Ciaralli si inventa una bomba che riporta i suoi a -1 ad una manciata di secondi dalla fine. La Stella attacca di nuovo con Luzza che recupera un altro fallo, ma questa volta entrambi i tentativi di trasformazione sono sbagliati. Ultimi cinque secondi con attacco degli ospiti che si infrange sulla difesa biancostellata. Fallo su Rovere che fa 3/3 dalla lunetta e vittoria della Stella che festeggia altri due punti conquistati tra gli applausi di un pubblico numeroso che ha sostenuto i propri giocatori in maniera molto calorosa.

Undicesima vittoria consecutiva dell’Ortoetruria che pur priva di Misino, Manetti, Razzino e Gasbarri, negli ultimi cinque giorni ha battuto sia Civitavecchia che Frassati ed ha portato ad 8 lunghezze il proprio vantaggio sulla Petriana, che andrà ad incontrare sabato prossimo a Roma.

Ennesima prova di grande carattere dei ragazzi di Fanciullo che hanno dimostrato di essere una squadra molto tenace, consapevole dei propri mezzi e con una difesa veramente efficace. Molto bravi tutti i protagonisti della Stella, con un plauso particolare a Rovere, Rogani (entrambi in campo per 40′) e Baldelli. Tra gli ospiti, un team veramente di notevole qualità, Moscianese e Cammillucci i migliori.

Commenta con il tuo account Facebook