VITERBO – Altra settimana di intenso lavoro per la Stella Azzurra-Ortoetruria in preparazione dell’anticipo serale contro la Virtus Aprilia previsto al PalaMalè per le 20.30 di sabato prossimo.

Coach Fanciullo si è dichiarato soddisfatto della prestazione offerta dai suoi nell’ultima vittoriosa trasferta a Grottaferrata, convinto che tutti i ragazzi abbiano assunto piena consapevolezza dei propri mezzi e soprattutto della loro capacità di sviluppare una manovra corale che sta dando importanti risultati.

Ma se gioco e classifica portano a sorridere, così non è invece sul versante dell’infermeria.
Assente ancora a lungo Misino, i cui tempi di recupero non sembrano definibili prima di ulteriori venti giorni, anche Caridà è uscito malconcio dalla gara contro i criptensi. Colpo alla caviglia e stop forzato con molti dubbi sulla possibilità di recuperarlo per la prossima partita. Telesca si è fermato nel primo allenamento settimanale e necessita di almeno tre giorni di riposo, mentre Razzino sta invece riprendendosi dai problemi al ginocchio e nello staff c’è speranza di poterlo inserire nella lista dei convocati.

A Grottaferrata si è vista una Stella Azzurra che ha dimostrato di essere realmente squadra solida, in un match non certo semplice e contro un’avversaria di notevole qualità, nel quale si sono trovati giusti ritmi e buone realizzazioni grazie al lavoro di tutto il reparto in attacco, ma dove si è giocato altrettanto bene in difesa mettendo in campo una prova di sacrificio e di grande carattere.

Una squadra che ha vinto su un campo da sempre assai difficile per tutti, che ha meritato i due punti e che è stata apprezzata dal numeroso pubblico in tribuna, perchè diverte con un basket piacevole e dinamico i cui princìpi Fanciullo ha saputo trasmettere perfettamente ai suoi ragazzi.

La prossima sfida contro Aprilia non sarà però da considerare come tra quelle più agevoli.
I rossoblu stanno attraversando un buonissimo momento che gli ha permesso di portare all’overtime una corazzata come Frassati e di battere nell’ultimo match interno Sora, team che ha immesso nel suo roster quattro nuovi giocatori di notevolissimo livello.

Un impegno dunque che l’Ortoetruria dovrà affrontare, come sempre, con la solita concentrazione e con la voglia di stare in campo al massimo dei propri mezzi, cercando di regalare ai propri tifosi un’altra bella e convincente prestazione.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email