VITERBO – Pausa natalizia per la Stella Azzurra che dopo l’ultima gara interna contro Forlì giocata domenica scorsa, tornerà in campo in Sicilia il 4 gennaio a Barcellona Pozzo di Gotto contro la forte squadra locale, attualmente quarta in classifica in coabitazione con Forlì e Luiss.

Lo stop al campionato quest’anno è lungo, ma in realtà il gruppo non lascerà il parquet di via Monti Cimini perché si allenerà fino al 23 e tornerà a farlo il 27 dicembre, per poi avere solo altri 3 giorni di stop in corrispondenza del fine anno, in quanto gli impegni di campionato sono pressanti e tutti sono fin da ora concentrati per il ritorno in campo alla ripresa, ma soprattutto per preparare al meglio l’ultima partita del girone di andata che vedrà i ragazzi di Fanciullo impegnati in una sfida “dentro-fuori” contro l’odierno fanalino di coda Maddaloni. Match che si giocherà domenica 8 gennaio al Palamalè. Dallo scontro diretto, che rappresenterà un passaggio fondamentale per i biancostellati, la società pretende la conquista dei due punti che, al di là della classifica, servirebbero a tenere dietro i campani ed a mantenersi quindi in zona playout. Da quel risultato e quindi dai possibili scenari che si apriranno, la dirigenza trarrà le conclusioni per valutare la possibilità di tornare sul mercato all’apertura della finestra di fine gennaio, puntando eventualmente a rinforzarsi per la disputa della parte finale di campionato.
Sempre prima della fine dell’anno si attende anche la definizione dei tempi per il rientro di Fabio Marcante, fermo ormai dal 7 novembre dopo la sua ultima uscita nella partita contro Teramo nella quale, con una grande prestazione, portò i suoi alla vittoria.

Il recupero della forte ala biancoblu è troppo importante per gli equilibri della squadra, che seppure in crescita da molte partite necessita però di un ulteriore salto di qualità che proprio Marcante può dare a tutti i compagni ed al gioco della Stella.

In questi quindici giorni si avrà dunque tempo per fare scelte e definire obiettivi di dettaglio, tutti focalizzati a dare una svolta al campionato in quella seconda parte di torneo che si annuncia lunga, complessa, ma certo decisiva per l’intera stagione.

Commenta con il tuo account Facebook