VITERBO – Non sono bastati alla Stella Azzurra 25 minuti di ottimo basket, conditi da una difesa attenta e da ottime percentuali di realizzazione, per tenere testa alla corazzata Valmontone, al suo roster di elevato spessore e da un super Bisconti che alla lunga hanno avuto la meglio su una delle più lucide prestazioni dei biancostellati in questa stagione.

Parte benissimo la squadra di Fanciullo che con la rapidità ed un pressing assai efficace contiene gli avversari conducendo per tutta la prima frazione che chiude in vantaggio per 22 a 19. Nel secondo quarto i padroni di casa alzano il quintetto e la Stella risponde bene con le rotazioni, ma un paio di errori nell’ultimo giro di lancette ed una “preghiera” di De Fabritiis da quasi metà campo portano la Air Fire sul + 10 (44-34).

Sembra il preludio di una resa anticipata, ma i viterbesi rientrano in campo con grande grinta e determinazione e piazzano un 13-4 che li riporta ad un solo punto dai biancorossi. Ancora qualche minuto di equilibrio, con la Stella che sbaglia per due volte il canestro del sorpasso e poi la situazione muta con il quinto fallo, in rapida successione dei due lunghi Listwon e Di Coste. Fanciullo si affida necessariamente ad una squadra di piccoli con Marcante sotto le plance, ma lo strapotere fisico e le rotazioni di Valmontone, che di fatto può alternare in campo dieci giocatori di notevolissimo livello, fanno il resto. Non inganni il risultato, perchè la Balletti Park Hotel ha disputato una gara brillante, piacevole e con ottime giocate. Superata, meritatamente, da una avversaria veramente forte e che potrà di sicuro giocare un ruolo importantissimo in chiave promozione. Bravi tutti i ragazzi scesi sul parquet, con una citazione in particolare a Riccardo Rovere, miglior realizzatore dell’incontro con 21 punti ed una prestazione maiuscola.

Ora la Stella Azzurra è attesa dalla settimana più importante della stagione, dovendo affrontare in soli otto giorni due avversarie coinvolte nella conquista della salvezza (domenica al PalaMalè la Stella Azzurra Roma e mercoledì a Roma la Vis Nova e domenica 2/4 in casa Cefalù).

Tre partite fondamentali, nelle quali sarà un imperativo conquistare punti pesanti che potrebbero voler dire l’accesso alla fase playout. Ma per raggiungere l’obiettivo non si potrà prescindere dalla grinta e dalla concentrazione viste a Valmontone contro la seconda in classifica.

Commenta con il tuo account Facebook