Trasferta isolana per la Stella Azzurra Viterbo che stasera a Cagliari scende in campo contro i padroni di casa della Esperia.

Gara particolarmente insidiosa contro un’avversaria temibile il cui roster è molto valido potendo contare su giocatori che da sempre costituiscono la forte ossatura del team di coach Manca (Cabriolu, Floridia, Villani, Picciau, Locci, Sanna) ulteriormente rinforzata dai nuovi arrivati Kucan, Potì e Spizzichini. Un gruppo che ha nella fisicità, nel pressing e nella rapidità le sue armi migliori, unitamente alla classe dei suoi giocatori più esperti.

“Un’altra delle tante battaglie che dovremo affrontare quest’anno – commenta coach Fanciullo – in un campionato lungo, complesso, giocato da squadre di ottimo livello, nel quale nulla può essere lasciato al caso od affrontato con superficialità. Non ci sono partite facili in questa stagione ed i risultati di queste prime giornate lo stanno confermando. Cagliari è squadra che gioca una bella pallacanestro e che ha sempre messo in notevole difficoltà ogni avversaria incontrata. Giocheremo questa trasferta consapevoli di quello che ci troveremo davanti, ma altrettanto convinti delle nostre qualità. Sarà una partita nella quale l’approccio mentale, la voglia di lottare, la capacità di crederci saranno determinanti”.

È intanto stata resa ufficiale la decisione del Giudice Sportivo in ordine alla partita giocata domenica scorsa al PalaMalècontro Grottaferrata ed interrotta a causa della rottura di ben due cristalli. La gara verrà ripetuta dall’inizio in data che le due società stanno definendo in accordo con la Federazione.

Ma intanto attenzione e concentrazione vanno ora esclusivamente sul match di stasera che per la WeCOM-Ortoetruria vedrà in campo Price, Giannini, Cittadini, Comastri, Vigori, Manzo, Bertini, Meroi, Taurchini, Casanova e Bantsevich.

Palla a due alle ore 18,00 sotto la direzione di Mura di Selargius e Zara di Oristano.