VITERBO – Dopo aver dominato nel girone, la Saggini ha affrontato il primo turno a eliminazione diretta del campionato di serie C, sui campi del Tennis Club Viterbo la vittima di giornata è stata il T.C.Parioli, circolo storico romano che ha sposato la politica di schierare solo giocatori giovanissimi di grande talento che poco hanno potuto contro l’esperienza e la soliditá dei ragazzi della Saggini.

Il risultato finale parla chiaro 4-0 dopo i singolari senza cedere neanche un set e senza la necessitá di disputare i doppi.

Dopo aver osservato un minuto di silenzio per ricordare Michele Scarponi, i primi a scendere in campo sono stati Fausto Barili contro il più giovane della formazione romana Francesco Castellano (risultato finale 6/1 6/2).

Contemporaneamente Sull’altro campo Davide Guerra portava il secondo punto alla Saggini grazie alla bella prestazione contro Eduard Leonard Mihaescu 7/6 6/1. Sul 2-0 Raffaele Censini e Oscar Uriel Rodriguez Sanchez hanno chiuso la pratica concedendo pochissimi games a Flavio Cobolli e Francesco Bessire.

La Saggini, con questa ennesima prova di forza e carattere, si qualifica alla finale di domenica prossima in trasferta contro il fortissimo circolo Canottieri Roma, ultimo ostacolo prima della fase nazionale per la promozione in serie B, sará la partita decisiva per entrare tra le 5 migliori formazioni del Lazio che sfideranno le qualificate delle altre regioni. I ragazzi del Tc Viterbo ci credono, grazie al sostegno degli sponsor Banca di Viterbo e Saggini Costruzioni, sono stati fin qui protagonisti e anche quest’anno hanno buone chances di qualificarsi.

Commenta con il tuo account Facebook