dav

VITERBO – Come ogni anno l’Unione Veterani dello Sport (UNVS) Sezione di Viterbo ha effettuato la premiazione di atleti che si sono distinti per i risultati ottenuti. La cerimonia di premiazione, dopo la S.Messa celebrata nella caratteristica Chiesetta delle Farine alla quale hanno partecipato tutti i soci, anche in ricordo di quelli deceduti, si è svolta durante la conviviale nell’ameno complesso “L’Accordo” di Vetralla.

Erano presenti all’evento il Presidente Regionale UNVS Lazio dott. Umberto Fusacchia ed il Presidente Regionale della Federazione Motociclistica dott. Maurizio Simonetti nonché i rappresentanti sportivi provinciali nelle persone di Carlo Aronne Delegato del Comitato Italiano Paralimpico (CIP), Luigi Gasbarri Presidente Provinciale AIA, Salvatore Frateiacci Presidente Provinciale AMC ed il V.Presidente Ivo Colonna, Vittorio Montemari Delegato FMI, Nildo Rapiti Presidente Provinciale Libertas , Ernesto Grilli Delegato CAMES di Spoleto e la Sig.ra Vera Turchetti Presidente dell’Associazione Libertas Pilastro.

Il Presidente Regionale Fusacchia, nel suo intervento, ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa finalizzata a favorire lo sport fra i giovani e meno giovani, unica risorsa positiva in un periodo come quello attuale, in cui non sempre sono riconosciuti i veri valori della vita. Il Presidente UNVS di Viterbo Domenico Palazzetti ha messo in risalto la vivacità della sezione di Viterbo ricordando le gare che vengono organizzate e svolte durante l’anno fra i soci, quali tiro con l’arco, scopa, biliardo, bowling ed altre discipline consone ai veterani sportivi.

L’UNVS Regionale, individua ogni anno l’atleta da premiare per i risultati ottenuti nell’anno precedente. Quale “Atleta regionale dell’Anno 2016” è stato scelto, nella rosa dei candidati, Alessandro Pacchiarotti dell’Associazione Sportiva di Volontariato VITERSPORT Libertas, che ha vinto la medaglia d’oro ai Campionati Italiani assoluti di Nuoto Invernali Paralimpici, a Reggio Emilia nei 50 mt. stile libero e la medaglia d’argento nei 50 mt. dorso ctg. S03. La premiazione è stata accolta con uno scrosciante applauso di tutti i convenuti.

Per quanto riguarda invece le premiazioni dell’anno in corso, il cui compito è demandato alla Sezione Provinciale, è stata individuata come “Atleta dell’Anno 2017” Cristina Marrocco Campionessa Italiana Enduro ctg. Lady Federazione Motociclistica Italiana.

Menzioni Speciali sono state assegnate a Erica Salta Pattinaggio a rotelle vincitrice del Trofeo Internazionale Solo Dance a Roma nel 2016 e 2017 e a Francesco Maria Mochi campione provinciale di tennis doppio misto.

Sono succeduti altri riconoscimenti con medaglia per la Regolarità motociclistica 2017 a Leonardo Ialongo (Scooter d’Epoca), Federico Ulisse (Scooter moderni), Moreno Valeri (Moto d’Epoca), Roberto Cardarelli (Moto Moderne).

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email