SUTRI – Finalmente l’Efebo di Sutri torna a casa. Il 16 dicembre alle ore 11 sarà inaugurata, nel Museo del Patrimonium della cittadina laziale, la mostra che vedrà come assoluta protagonista la statua di bronzo, alta poco meno di un metro, rinvenuta nel 1912 in un terreno nelle vicinanze di Sutri e a lungo conservata nel caveau di Palazzo Massimo a Roma.

Grazie all’iniziativa dell’Assessore Ercole Fabrizi e al fattivo interessamento del Prof. Emmanuele F.M. Emanuele, l’Efebo torna a mostrarsi nel luogo dove è stato trovato. Si tratta di una figura maschile giovanile nuda in posizione eretta con il braccio destro sul capo e il sinistro piegato in modo da portare ad altezza del volto un oggetto ora mancante, forse uno specchio. L’Efebo risale al primo periodo imperiale. La sua somiglianza con la maggior parte dei bronzi pompeiani lo vuole prodotto da un’officina nazionale, come si conveniva al gusto e al lusso dell’arricchita borghesia romana.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email