Venerdì 31 marzo, dalle 9, il finalista del Premio Andersen 2017 parlerà i bambini della scuola dell’infanzia e delle elementari dell’IC “Ettore Sacconi” di Tarquinia

Proseguono gli appuntamenti della seconda parte di “PAGINEaCOLORI”. Dopo Cristina Bellemo, il teatro comunale di Tarquinia “Rossella Falk” ospiterà venerdì 31 marzo, dalle 9, lo scrittore Alessandro Riccioni, per un incontro con i bambini dell’ultimo anno della scuola dell’infanzia e dei primi due anni delle elementari dell’IC “Ettore Sacconi”. Il finalista del Premio Andersen 2017 si racconterà e racconterà ai più piccoli come fare e giocare con la poesia. “Alessandro è un amico del festival e, in questa edizione, è nella doppia veste di scrittore per gli incontri con le scuole e come autore di due titoli illustrati scelti per la mostra degli albi illustrati, che sarà inaugurata a metà aprile – afferma la direttrice artistica di “PAGINEaCOLORI” Roberta Angeletti -. I bambini, insieme alle insegnanti, hanno svolto un percorso didattico che li ha portati a conoscere i temi contenuti nei libri proposti, di cui l’appuntamento al teatro “Rossella Falk” rappresenta l’atto conclusivo”.  Insegnante e ora bibliotecario “di montagna”, Riccioni pubblica nel 1998 la sua prima raccolta di poesie “Sottopelle” (Book Editore), segnalata al Premio Montale. Sempre per la poesia, per Book Editore, ha pubblicato “Di quarzo e terra” (2002), “Chiedimi il rosso” (2003), “Il mare in salita” (2007) e “Bisestile” (2010). Nel 2004 ha esordito nella narrativa con il romanzo “Nero arcobaleno”, Mobydick Editore. Il suo ultimo libro di poesie è “Perimetri e Distanze”, “La Vita Felice” (2015). Dal 2011, scrive anche per bambini. Il libro “Mare matto”, (Lapis) è Premio Rodari 2017 – Sezione filastrocche e fiabe e Premio speciale della giuria per la poesia Fondazione Cassa di Risparmio di Cento. La sua opera più recente, del 2020, è “Piccolo sonno”, (LupoGuido Editore). Riccioni è presente al festival in doppia veste: come autore per gli incontri con le scuole e come autore di due titoli illustrati scelti per la mostra degli albi illustrati. Il festival “PAGINEaCOLORI” è organizzato con il sostegno del Comune di Tarquinia (assessorato alla cultura e biblioteca comunale “Vincenzo Cardarelli”), della Regione Lazio (Laziocrea) e dell’UniCoop Tirreno – Sezione Soci Etruria, in collaborazione con l’associazione di promozione sociale Dandelion, l’IISS “Vincenzo Cardarelli” di Tarquinia, il Centro di aggregazione giovanile (Cag) di Tarquinia e la Società Tarquiniense d’Arte e Storia.

Articolo precedenteBolsena festeggia la primavera con un aprile tra arte, cultura e letteratura
Articolo successivoUn milione di euro per l’Aeroporto di Viterbo, Bartoletti: “Un penoso contentino allo scalo della Tuscia”