VEJANO – Si è svolto domenica 02 luglio a Vejano in provincia di Viterbo il consueto Raduno regionale AEOPC Italia con i volontari di Protezione Civile delle Associazioni e Gruppi comunali del Coordinamento.

Sono stati oltre 100 i volontari arrivati in rappresentanza per l’incontro.Parole di soddisfazione da parte di Alessandro Sacripanti Presidente Nazionale AEOPC Italia – “Ringrazio l’amministrazione, l’Universita Agraria, la Proloco di Vejano ed in particolar modo l’Associazione Tuscia 85 e il suo Presidente Francesco Donati, per averci dato l’opportunità di poter realizzare questa importante manifestazione di volontariato. Anche in questa occasione – continua Sacripanti – abbiamo presentato una parte dell’organico della nostra colonna mobile per le emergenze, che ha preso parte alle attività di assistenza alla popolazione nel post terremoto ad Amatrice. Abbiamo installato un vero e proprio campo con l’esposizione di numerosi mezzi speciali ed attrezzature che sono la cornice essenziale delle specializzazioni per le varie tipologie di intervento sui settori della Protezione Civile. Dall’antincendio boschivo, idrogeologico, alluvionale, radiocomunicazioni”.Nell’intervento del Presidente di Tuscia 85 Francesco Donati il messaggio di coesione del Coordinamento che mette a disposizione il proprio tempo al servizio della collettività.

Ringraziamenti da parte di tutti i volontari che in questi giorni sono fortemente impegnati nella campagna antincendio boschivo, in stretta sinergia con la Sala operativa di Protezione Civile della Regione Lazio. Dall’incontro di Vejano infatti viene sottolineato come negli ultimi importanti incendi dell’alto Lazio il Coordinamento AEOPC Italia, è intervenuto con personale e mezzi mostrandosi come un valore aggiunto per la Regione Lazio.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email