VETRALLA – In considerazione dell’approssimarsi dell’inizio dell’anno scolastico e dell’interesse che l’efficiente erogazione del servizio di trasporto suscita sulla cittadinanza, si ritiene doveroso fare il punto sullo stato dell’arte.

Il trasporto scolastico è un servizio a richiesta fornito dal Comune per agevolare la frequenza alle scuole statali del territorio comunale (infanzia, primarie, secondarie di 1° e di 2° grado), con priorità agli studenti residenti.

Il servizio A/R è assicurato quotidianamente con quattro scuolabus nei giorni di lezione, in base al calendario scolastico, per tutto l’anno scolastico

Il servizio è gestito in economia, con scuolabus di proprietà Comunale e con autisti dipendenti dell’Ente, mentre il servizio di assistenza per i bambini delle scuole materne è affidato all’esterno.

Gli itinerari di trasporto scolastico sono definiti in relazione al bacino di utenza delle singole scuole, peraltro stabilite annualmente dalle istituzioni scolastiche sulla base delle iscrizioni e delle preferenze espresse dalle famiglie, e vengono prestabiliti calcolando anche i tempi di percorrenza dei mezzi. Il servizio si conforma al calendario scolastico e all’articolazione dell’orario, antimeridiano e pomeridiano dal lunedì al venerdì, così come stabilito autonomamente dai consigli di istituto.

Per il prossimo anno scolastico, si sta provvedendo ad una riorganizzazione dei percorsi finalizzata ad una razionalizzazione del servizio evitando che sulla stessa zona transitino più scuolabus e prevedendo delle fermate fisse. Nella riorganizzazione dei percorsi si farà particolare attenzione alle oggettive difficoltà a raggiungere la sede scolastica a causa della distanza dalla propria abitazione e si cercherà quanto, per quanto possibile, di favorire gli alunni residenti in zone disagiate non fornite dal servizio urbano.

Gli itinerari e il numero delle fermate saranno razionalizzati in via sperimentale, le variazioni saranno oggetto di monitoraggio e di eventuale successiva revisione per ragioni di sicurezza o per altre problematiche che dovessero emergere nel corso della sperimentazione.

Al fine di assicurare sia il massimo livello di sicurezza del servizio sia la puntualità nell’arrivo a scuola, si è provveduto ad istituire dei punti di raccolta ove gli scuolabus potranno raccogliere il maggior numero di alunni al fine accorciare i tempi per ciascun itinerario. E’ noto, infatti, che gli alunni siano dislocati in più plessi (2 scuole primarie, 2 scuole secondarie e 4 scuole dell’infanzia) sul territorio ma siano soggetti allo stesso orario di entrata.

In particolare, per le scuole primarie, è stato previsto di effettuare un giro unico in modo di accorciare al minimo i tempi di attesa prima dell’inizio delle lezioni e di evitare che gli alunni che usufruiscono del servizio scuolabus siano costretti ad interrompere le lezioni con anticipo in uscita.

Per le Scuole dell’Infanzia è stato, invece, progettato un servizio esclusivo con inizio alle ore 08,15 e l’uso di 2 scuolabus con assistente, al fine di agevolare i minori in tenera età e permettere loro di usufruire del servizio in un orario più adeguato.

Infine si ribadisce che l’assessorato alla Pubblica Istruzione promuove e sostiene anche modalità alternative al trasporto scolastico, – laddove possibile – prevedendo l’utilizzo del trasporto urbano e organizzando il servizio di accompagnamento a piedi degli alunni della scuola primaria – Servizio di “Piedibus” .

Le iscrizioni per il servizio SCUOLABUS sono aperte dal 28 agosto cm e la modulistica è disponibile presso l’Ufficio Pubblica Istruzione, piazza Umberto I secondo Piano, in orario d’ufficio oppure è scaricabile dal sito internet www.comune.vetralla.vt.gov.it.

Comune Vetralla

Commenta con il tuo account Facebook