MONTEROSI – Il giorno 21 alle ore 17,30 presso la Sala Polivalente S. Giovanni Paolo II di Monterosi (VT) è in programma la presentazione del libro “Abbracciami…” di Maria PARRELLA e Ada ROBERTI, uno spazio dedicato ad un appuntamento con l’anima e col cuore.

L’evento si svolge nel quadro della Settimana “Janula Tuscia in Poesia a Monterosi Arte” (20-30 settembre), organizzata dall’associazione culturale BIBLOS in collaborazione con altre associazioni culturali locali, con un calendario ricco di interessanti e variegate iniziative culturali.

Le autrici saranno introdotte da M. Cristina DONATO e Alessia PALOMBI, due giovani docenti di lettere della scuola secondaria di primo grado, che ripercorreranno insieme alle autrici i punti salienti del libro. Tema centrale di “Abbracciami…” è la narrazione autobiografica della perdita del figlio tredicenne di Maria, adottato all’età di 2 anni. La particolarità è che si tratta di una autobiografia scritta “a quattro mani”, frutto di un percorso congiunto tra le due autrici fatto di solidarietà, condivisione delle proprie esperienze, di amicizia e di profonda empatia, condizioni indispensabili per trovare una via di uscita dal dolore, fino a rendersi conto che quel che resta è, nonostante tutto, solo e sempre amore. Tanti i temi toccati dalle autrici, che si compongono come “una serie di tessere emozionali, tutte capaci di brillare di luce propria, tutte in grado di stimolare profonde riflessioni…”, così le descrive Michele De Angelis nella sua recensione del 30 marzo ne “La voce degli scrittori” L’Opinione delle Libertà (www.opinione.it).

L’opera, stampata presso Tecnostampa srl di Sutri (VT) in mille esemplari nel mese di gennaio di quest’anno, è stata rapidamente distribuita nel numero di oltre 800 copie a mezzo del solo canale delle conoscenze interpersonali e sono stati emessi assegni per oltre 10 mila euro a favore della Coop. Sociale ISKRA Onlus allo scopo di finanziare un progetto di inserimento di persone disabili nel mondo del lavoro, progetto denominato “Abbracciami”, che sta per prendere l’avvio nel territorio di Caggiano (SA), luogo di origine di Maria.

Il progetto “Abbracciami” nasce da una matrice di profonde sinergie tra la componente etica dell’impegno a favore dei soggetti più deboli e le potenzialità di sviluppo legate all’agricoltura biologica, il consumo a km zero e la valorizzazione del prodotto locale. Si tratta di un progetto pionieristico con interessanti prospettive di sviluppo ed implementazione in analoghe realtà del sud Italia e non solo e per la quale anche aziende di ricerca e sperimentazione avanzata nel settore del biologico nel viterbese, come la Biohelp Your Planet di Tarquinia, hanno mostrato la loro disponibilità a fornire un attivo contributo. Insomma una ulteriore dimostrazione, qualora ve ne fosse ancora bisogno, della comune radice etica e della inevitabile prossimità della dimensione dell’impegno sociale e dell’impegno a favore di un ambiente più sano e di un’agricoltura biologica.

“Abbracciami…”, a distanza di pochi mesi dalla sua uscita, è già più di un libro: è diventato una serie di cerchi concentrici che si allargano, attorno al punto focale del dolore per la perdita di un figlio, fino a congiungere realtà sempre più ampie e coinvolgere ondate successive di persone che si parlano, si confrontano e, scambiando le loro emozioni, si riconoscono come uomini desiderosi di lavorare insieme, ognuno con gli strumenti che possiede, per fare del mondo e del quotidiano una realtà più a misura d’uomo e più bella da vivere.

Interverranno alla presentazione del libro, allo scopo di illustrare il progetto ed esplorare possibilità di collaborazioni territoriali, il Presidente della Cooperativa Sociale ISKRA Onlus, il Sindaco di Caggiano (SA) e il presidente del Centro Colibrì accolti dagli organizzatori della manifestazioni e dalle Autorità Locali.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email