Nell’ambito degli appuntamenti musicali del cartellone del Teatro dell’Unione promosso da Comune di Viterbo e ATCL – Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio, un pomeriggio dedicato alle note magiche di Arturo Stàlteri nel concerto per pianoforte MUSICA INFINITA domenica 9 febbraio ore 17.30.

Il compositore e pianista intercetta varie traiettorie. Passato, presente e futuro si incontrano nel medley dedicato a Erik Satie, John Cage e Brian Eno. Arturo Stàlteri traccia una linea di congiunzione tra il suo ultimo album TRILOGY e il precedente LOW & LOUD.

Stàlteri rende omaggio a D. Scarlatti, attraverso la SONATA IN FA MINORE K4662; si ispira ai quadri visionari del pittore fiammingo Hieronymus Bosch (IL GIARDINO DELLE DELIZIE), alla Terra di Mezzo di J.R.R. Tolkien (TRE ANELLI AI RE DEGLI ELFI, THE RIDE OF THE ROHIRRIM), e non dimentica il suo amore per i Rolling Stones (BRIAN E ANITA). E il mare evocato dall’artista è quello malinconico e poetico di TRISTES VAGUES. Altri momenti: VESUVIUS (da un’idea di Gianni Colini Baldeschi), un medley-tributo a Claude Debussy, Ludwig van Beethoven e Cat Stevens e un omaggio all’Islanda e ai visionari Sigur Ros (GEYSER, HOPPIPOLLA). Senza dimenticare il minimalismo di Philip Glass e Wim Mertens e le divinità babilonesi ANU, ENLIL e EA.

Arturo Stàlteri, romano, si è diplomato in pianoforte al Conservatorio Alfredo Casella de L’Aquila. Ha studiato a Roma con Vera Gobbi Belcredi, a Parigi con Aldo Ciccolini e ha frequentato, come allievo effettivo, i corsi di perfezionamento di Vincenzo Vitale e Konstantin Bogino. Ha composto musica per cinema, teatro e balletto.

Stàlteri ha cominciato a farsi conoscere con i Pierrot Lunaire, un gruppo che, nella seconda metà degli anni ’70, seppe mediare tra rock e classicismo. Ha iniziato poi una carriera come solista. Il suo ultimo lavoro (Gennaio 2018) si intitola “Low & Loud”, e sue composizioni appaiono in numerose raccolte. E’ imminente una nuova uscita discografica. Svolge una vivace attività concertistica rivolgendo la sua attenzione anche ad autori dell’area extra-colta. Concerti in Italia, Svizzera, Inghilterra, Germania e Ungheria.

Come critico musicale è attualmente la voce di “Primo Movimento”, “Il Concerto del Mattino” e “Qui Comincia”, per Rai Radio 3.

Nel 2004 Franco Battiato lo ha voluto, come conduttore e musicista, nel suo primo programma televisivo, “Bitte, keine Réclame”. Lo stesso Battiato gli ha offerto nel 2005 un ruolo nel film “Musikanten”, presentato alla 62.ma Mostra del Cinema di Venezia, e lo ha coinvolto, nel 2014, nella stesura del documentario “Attraversando il Bardo”.

È stato poi il pianista storico di Rino Gaetano suonando nei dischi di maggior successo (l’intro de “Ma il cielo è sempre più blu”, tra i brani ancora oggi più amati e conosciuti, l’ha creata lui).

Arturo Stàlteri ha inoltre collaborato, tra gli altri, con David Sylvian, Sonja Kristina, Carlo Verdone e Grazia Di Michele. E’ invitato in giuria in concorsi pianistici nazionali ed internazionali.

Molti dei suoi lavori sono stati ripubblicati in Giappone e in Sud Corea.

 

Teatro dell’Unione

piazza Giuseppe Verdi – Viterbo

La biglietteria del Teatro è aperta dal martedì al sabato con orario 10.00 – 13.00 e 15.00 – 19.00.

Aperto anche di domenica, con gli stessi orari, solo in caso di spettacoli o altre attività.

Chiuso il lunedì.

 

Per informazioni www.teatrounioneviterbo.it e [email protected]

Tel. 388.95.06.826

Facebook Teatro dell’Unione | Twitter @teatrounione | Instagram @teatrounione