IL PIANISTA BOURDONCLE NELLA CHIESA DI PIAZZA DEL GESU’ MERCOLEDI’ SARA’ DI SCENA IL DUO MARINI – PANZARELLA

Nuovo appuntamento a Viterbo al festival “I bemolli sono blu” quest’anno dedicato a Ludwig van Beethoven: domani pomeriggio, martedì 24 ottobre, alle 17,30 nella storica chiesa di San Silvestro a piazza del Gesù si esibirà il pianista Nicolas Bourdoncle.
Di Beethoven eseguirà la Sonata op. 31 n. 3 (La caccia) ( Allegro – Scherzo: Allegretto e vivace – Minuetto: Moderato e grazioso – Presto con fuoco ); la Sonata op. 81a (Gli addii) ( L’Addio. Adagio-Allegro – L’Assenza. Andante espressivo – Il Ritorno. Vivacissimamente ); e la Sonata op. 53 (Waldstein) ( Allegro con brio – Introduzione: Adagio molto – Rondò: Allegretto grazioso ).

Giovane promessa del concertismo francese, nato nel 1998 a Aix-en-Provence, Nicolas Bourdoncle ha iniziato i suoi studi pianistici con il padre, Michel Bourdoncle, presso il Conservatorio “Darius Milhaud” di Aix-en-Provence e successivamente ha frequentato il Conservatorio di Marsiglia “Pierre Barbizet” dove ha studiato con Erik Berchot.

Ha, inoltre, preso parte a corsi e masterclass con Bernard Flavigny, Daniel Wayenberg, Dominique Merlet, Roque Carlos Alsina, Dang Thai Son, Frédéric Aguessy, Jean-Marc Luisada, Konstantin Lifshitz e Vladimir Viardo.

Giovanissimo talento, ha debuttato come solista con l’Orchestra Filarmonica di Odessa nel 2009 all’età di 11 anni. Nel 2012 ha vinto il terzo premio al Concorso Pianistico Internazionale di Hanoi,in Vietnam.

Nel 2015 ha ottenuto il Diploma Superiore con il massimo dei voti nel Conservatorio Nazionale Superiore di Musica di Parigi, dove ha studiato con Roger Muraro e Isabelle Dubuis.

Nonostante la giovane età, ha iniziato una carriera concertistica internazionale e ha tenuto più di cento concerti in moltissimi Paesi.

Altri due giovani saranno protagonisti del concerto in programma mercoledì 24 ottobre, alle ore 17.30, sempre presso la Chiesa di San Silvestro a piazza del Gesù. Si tratta del duo Francesco Marini (violoncello) e Barbara Panzarella (pianoforte). Eseguiranno, sempre di Beethoven, la Sonata per pianoforte e violoncello op. 102 n. 1 ( Andante – Allegro – Adagio – Tempo d’Andante ); la Sonata per pianoforte e violoncello op. 102 n. 2 ( Allegro con brio – Adagio con molto sentimento d’affetto – Allegro ) e le sette variazioni su Bei Männem welche Liebe fühlen dal Flauto Magico di Mozart, WoO 46.

Giovanissimi talenti della concertistica italiana, Francesco Marini e Barbara Panzarella hanno già collezionato numerosi applauditi eventi. Marini ha iniziato lo studio del violoncello con M. Shirvani e M. Gambini e si è diplomato presso il Conservatorio di Santa Cecilia a Roma con lode. Ha suonato come solista con orchestra in numerosi concerti a Roma e all’estero (Francia, Spagna). Svolge intensa attività cameristica in diverse formazioni ed è violoncellista del Limes Ensemble. Oltre ad aver collaborato con diverse orchestre giovanili e con numerosi direttori tra cui Lior Shambadal, Simone Lattes, Bruno Aprea e Donato Renzetti, attualmente ricopre il ruolo di primo violoncello e maestro preparatore nell’Orchestra Giovanile di Roma. Si è diplomato in Musica da Camera presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Barbara Panzarella, nata nel 1990, suona sin da giovanissima in Italia ed Europa (Spagna, Francia, Germania, Turchia, Romania, Svizzera, Austria…). Si esibisce da solista con l’Orchestra Giovanile del Conservatorio di Vibo Valentia, con la Balkan Festival Orchestra e con la Filarmonica di Bacau. Dal 2004 al 2007 studia con Carlo Grante, e con lui incide per la Musica Arts il Concerto per due pianoforti e orchestra di Mozart con l’Orchestra Nazionale dell’Accademia di Santa Cecilia. Dopo il Diploma di Pianoforte conseguito con lode presso il Conservatorio di Vibo Valentia nel 2008, si specializza in Musica da Camera presso il Conservatorio di Roma e presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia con il massimo dei voti. Studia Composizione al Conservatorio di Latina e lavora al Conservatorio dell’Aquila come pianista accompagnatrice.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email