Il prossimo 26 settembre il dipartimento di Studi Linguistico-letterari, storico-filosofici e giuridici dell’Università della Tuscia, celebrerà la Giornata europea delle lingue. L’evento, promosso dal Consiglio d’Europa per valorizzare la diversità delle lingue, viene festeggiato ogni anno in diverse parti d’Italia, così come in numerosi paesi europei con iniziative che vedono il coinvolgimento non solo del mondo universitario ma anche di quello scolastico e delle associazioni culturali.

Il titolo dell’iniziativa è Lingueinmovimento, tema intorno al quale si svolge il programma della giornata. Dopo i saluti istituzionali del Magnifico Rettore, Stefano Ubertini e dell’Assessore Elena Angiani, la Giornata avrà inizio con la lezione tenuta da Andrea Scala, docente di glottologia all’Università degli Studi di Milano, dal titolo “Il lessico come archivio di una migrazione. La romanì dall’India all’Italia”. A seguire, le aule del dipartimento diventeranno spazi dove gli studenti e le studentesse, sia universitari sia provenienti dagli istituti scolastici della città e della provincia, potranno incontrare e confrontarsi con lingue e culture diverse dalla propria, toccando con mano ciascuna delle otto lingue insegnate al dipartimento, a cui si aggiunge l’italiano (arabo, cinese, francese, inglese, portoghese, russo, spagnolo, tedesco).

Il Corso di Lingue offrirà ai partecipanti un buffet di cucina multietnica e, durante la pausa pranzo, si terranno attività e performance di Taiji Shan della docente Tang Xiangyi, a cura dell’Aula Confucio dell’Università della Tuscia, e l’esibizione di danza del ventre a cura di di laria Torta (in arte Leyla), Cristina Signoriello (in arte Aisha) e Azusa Makita.

A seguire, si terranno alcuni laboratori, “Paroleinmovimento”acuradiARCISolidarietà Viterbo,laboratori di inglese,francese,spagnolo,portoghese earaboacuradiCompagnia TeatraleTetraedro, con la partecipazione di CasadeiDirittiSocialidellaTuscia. Parteciperanno ai laboratori studentesse e studenti UNITUS ma anche giovani e meno giovani apprendenti della lingua italiana, impegnati nei corsi presso ARCI Solidarietà Viterbo e Casa dei Diritti Sociali della Tuscia e gli operatori delle diverse associazioni.

Al termine dei laboratori previsti per questa edizione 2023, la prima dopo le chiusure imposte dall’emergenza sanitaria, tutta la cittadinanza è invitata a partecipare ad una serie di intrattenimenti e spettacoli, di seguito il dettaglio degli eventi:

17:00-17:30 – Giocare con le lingue. Laboratori UNITUS, ARCI Solidarietà Viterbo e Casa dei Diritti Sociali della Tuscia alla cui realizzazione contribuisce anche la Compagnia Teatrale Tetraedro;

17:35-18:05 – Lettura di poesie e testi in lingua russa a cura di Aleksandra Gennadievna Petrova; 18:10-18:30 – Spettacolo di teatro Kun Qu di Chen Rui a cura dell’Aula Confucio dell’Università della Tuscia;

18:30-19:00 – Movimenti di danza e di note musicali a cura di Casa dei Diritti Sociali della Tuscia; 19:00-19:20Lettura di poesie di R. Alberti e spettacolo di flamenco a cura della Compagnia Fantasia Flamenca;

19:20-19:40Amagia dosambaa cura del maestro Marco Aurelio Arcanju.

Per partecipare agli eventi sarà possibile effettuare la prenotazione tramite QR code presente nel programma al link:

https://shorturl.at/eovU6

Giornata Europea delle Lingue edizione 2023 – Dipartimento di Studi Linguistico-letterari, storico-filosofici e giuridici – DISTU, Via San Carlo, 32 – Viterbo.