«Lo conoscevo da sempre Gianfranco Faperdue. Un uomo di altri tempi. Un giornalista vecchio stampo. Lo ricordo in Comune, nella segreteria del sindaco Rosati e poi come il primo addetto stampa del Comune di Viterbo. Lo ricordo anche per il suo ultra-decennale e importante ruolo di corrispondente Ansa, sempre corretto e obiettivo. Ai familiari di Gianfranco, in particolare al fratello Giovanni, le più sentite condoglianze».

Giovanni Maria Arena