Ci ha lascito il cantautore Fabrizio Carrieri di Rionero, ma residente da tantissimi anni a Viterbo. La camera ardente è allestita, oggi sabato 13 aprile, al Policlinico di Roma Umberto I.

Fabrizio Carrieri è nato a Rionero (centro Lucano).
Come neo cantautore si fa subito apprezzare in un singolo dal titolo “Non pensarci” con la collaborazione di un gruppo come i “Delirium” project noto ai giovani alla fine degli anni ’70.
Partecipa a molte manifestazioni riscuotendo notevole successo anche grazie alla sua dotata preparazione canora. Molti critici ed addetti musicali lo reputano l’Asnavour italiano.
Arriva così il suo primo 33 giri dal titolo “Io vado via” dove le sue musiche sono affiancate da testi del paroliere Brienza che da all’album uno spiccato senso anche socio-politico per il suo contenuto indirizzato anche alla loro terra povera e piena di problemi come la Lucania.
Fabrizio Carrieri è stato ospite della trasmissione televisiva “Il pomeriggio” in onda su RAI 2 presentando un brano dal titolo “Questa mia canzone”.
Vince nel 1985 il premio “Rino Gaetano” e il premio nazionale cantautore RAI 1; nel 1999 il premio “Il Mare e il capitano” , 1° classificato 100 mila copei vendute RAI 1; nel 2010 il premio Personalità Europea- sez. Musica Canale 5.
Commenta con il tuo account Facebook