Proseguono gli appuntamenti della Biblioteca Itinerante con le letture in piazza San Faustino

Alfonso Antoniozzi

Proseguono gli appuntamenti della seconda edizione della Biblioteca Itinerante con le letture in piazza San Faustino, il progetto portato avanti dall’associazione Parole a Km0 – circolo Arci, sostenuto dal Comune di Viterbo e dalla Caritas diocesana provinciale e facente parte di un progetto più ampio chiamato “La Meraviglia”. I prossimi incontri, aperti a tutti, saranno giovedì 22 e 29 febbraio alle ore 16. In caso di maltempo non si faranno a piazza San Faustino, ma nel chiostro della Trinità o presso il Centro di ascolto diocesano in via Santa Maria in Volturno.

“Leggere libri belli libera la sete di conoscenza, la curiosità, che è la vera base del vivere insieme – affermano i rappresentanti dell’associazione Parole a Km0, circolo Arci, che hanno ripreso a girare per il centro di Viterbo, armati di tappeto e valigia di libri, felici di portare la cultura nei vicoli e nelle piazze cittadine -. Molto spesso, tuttavia, a causa di approcci sbagliati, viene avvertito come dovere, così anche i libri belli sembrano brutti. I libri belli quando ce li troviamo in mano ci parlano di noi, del nostro mondo interiore, e sono strumenti da mettere in comune, comunitari. Arrivata alla sua seconda edizione, la Biblioteca Itinerante proseguirà nella sua funzione di animazione territoriale e contrasto alla fragilità urbana e sociale. L’iniziativa si rivolge a famiglie, bambine e bambini, e, in generale, a tutti i residenti o passanti curiosi, con l’intento di stimolare curiosità ed emancipazione nella comunità, portando strumenti culturali dove non ci sono attraverso il prestito gratuito dei libri. Leggere è prima di tutto un diritto. E, come tale, deve essere garantito a tutti”. “Sono grata – dichiara la presidente dell’associazione Pkm0 Raffaella Saracino – di aver trovato, nel comune di Viterbo e in Caritas diocesana di Viterbo, interlocutori attenti con cui condividere lo stesso sguardo sul quartiere San Faustino, dove lavoriamo dal 2019”.

“L’iniziativa della Biblioteca Itinerante – spiega l’assessore alla cultura e all’educazione Alfonso Antoniozzi – è fondamentale per promuovere lo sviluppo cognitivo, l’immaginazione e la creatività dei giovani, perché la lettura, oltre ad arricchire il vocabolario personale, stimola il pensiero critico e l’empatia. Investire in questa iniziativa significa non solo incoraggiare i ragazzi a leggere ma anche investire nel loro futuro e nella formazione di cittadini consapevoli e competenti”.

Apprezzamento e condivisione anche da parte dell’assessore alle politiche sociali Patrizia Notaristefano, che aggiunge: “Ringrazio Raffaella Sarracino e l’associazione PKm0 per le brillanti iniziative che realizzano da anni sulle tematiche culturali rivolte ai più piccoli, e in particolar modo, in questa occasione, per gli incontri che si terranno a piazza San Faustino, incontrando i bambini e incentrando l’attenzione sulle realtà più fragili della nostra comunità. Da parte dell’amministrazione comunale, e in particolar modo delle Politiche sociali, si realizza una collaborazione frutto di una attenzione che riguarda il mondo della prima infanzia a cui, personalmente, tengo moltissimo”. Il calendario degli incontri è consultabile sul sito dell’associazione http://www.paroleakm0.it e sui canali social Instagram e Facebook (https://www.instagram.com/paroleakm0?igsh=MXcwemxobzFyc3Q0ag%3D%3D&utm_source=q e https://www.facebook.com/paroleakm0).