In programma per il 17 maggio l’iniziativa insieme alla Pro Loco Viterbo, con la collaborazione del parroco Don Flavio e dei Padri Agostiniani “Siamo tutti profondamente scossi da quanto è successo, ma dobbiamo reagire. Controllo delle forze dell’ordine e telecamere…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati

Articolo precedentePolizia Locale: fermata persona non in regola con il permesso di soggiorno, sottoposta a decreto di espulsione
Articolo successivoProgetto: “La montagna a scuola” tra il CAI Viterbo e gli istituti scolastici di Viterbo